Site Requires Javascript - turn on javascript!

Visita Melbourne e lo Stato Victoria in 12 giorni

Non solo potrai vivere a pieno la città di Melbourne, ma potrai anche esplorare la selvaggia bellezza della Great Ocean Road e dei monti Grampians.


COSA ASPETTARSI

  • Seguire un'appassionante incontro di cricket o di football australiano al Melbourne Cricket Ground.
  • Scoprire la più grande area naturale costiera dello Stato Victoria nel Wilsons Promontory National Park.
  • Scalare le pareti di granito nella regione dei Grampians.

IL VIAGGIO IN PILLOLE

Durata: 12 giorni
Mezzo di trasporto: auto
Prezzo: $$

Ok, per questo itinerario ti porteremo da Melbourne attraverso Phillip Island, la Penisola di Morrington e il Wilson's Promontory verso la Great Ocean Road e i monti Grampians. Ti aspetta ottimo cibo (ovviamente), sport motoristici, le zip line e sport acquatici, e poi, perché no? Volendo, ci troverete anche un po' di natura australiana. 

Giorno 1: avventura in città

Si parte da Melbourne e, per averne subito un assaggio, inizia con l'Hidden Secrets Tour per immergerti nella cultura locale dei café, gustare varietà di tè e perderti tra vicoli e portici.

Per un pomeriggio all'insegna della cultura, raggiungi la centralissima Federation Square per visitare la National Gallery of Victoria Ian Potter Centre e l'Australian Centre for the Moving Image.

 

Giorno 2: tira fuori il tuo lato sportivo

Il buongiorno te lo darà l'ottimo caffè a portar via di STREAT, una torrefazione e pasticceria impegnata nel sociale. Infatti, STREAT assume giovani svantaggiati per insegnare loro a diventare torrefattori, baristi e pasticceri. Come vedi, tutte cose più che buone.

Mentre la tua dose di caffeina inizia a fare effetto, fatti un giro turistico di Melbourne in bici. L'All In One Melbourne Bike Tour è una rilassante pedalata di 4-5 ore alla scoperta delle migliori attrazioni di Melbourne. Ma se per te 4 o 5 ore in bici sono più una tortura che altro, allora prepara la borsa da picnic e salta su un tram in direzione Carlton Gardens o Albert Park.

Stasera avrai l'onore di partecipare ad un rito di iniziazione di Melbourne: un incontro sportivo al Melbourne Cricket Ground (MCG). In città, il football australiano o AFL è considerato una religione. In estate, il MCG ospita incontri internazionali di cricket, inclusi gli Ashes e l'annuale match del Boxing Day. 

 

Giorno 3: macina chilometri

La street art di Melbourne è particolarmente interessante. Prenota un tour guidato a tema e immergiti nella scena artistica locale, incontrandone i protagonisti per scoprirne i segreti e, alla fine, godere un po' della loro luce riflessa. 

Nel pomeriggio, raggiungi il quartiere di Fitzroy. Troverai tante graziosissime librerie e negozi di dischi, oltre ad una vivace scena musicale, con performance dal vivo nei pub, discoteche, magazzini e garage. 

 


Giorno 4: in campeggio al Wilsons Promontory

Ragazzi, è tempo di lasciare la città. Ti aspettano due ore e mezza di guida verso il Wilsons Promontory. Chiamato affettuosamente 'The Prom' da chi è avvezzo ai nomignoli, è considerato uno dei parchi più amati. Lungo il tragitto, fermati nel paesino di Meeniyan per un caffè da Moo's e prosegui fino da Foster a fare scorta di attrezzature per il campeggio e il barbecue.

Il fiume Tidal è il posto principale per accamparsi o trovare alloggio nel Parco Nazionale. Ti aspettano tantissime bellezze naturali qui, dai picchi di granito ai placidi corsi d'acqua, dalle calette nascoste alle spettacolari vallate di felci.

Per cena, l'idea è quella di sfruttare i barbecue pubblici gratuiti, per cucinare un banchetto da gustare all'aperto.

 

Day 5: alla scoperta del "Prom"

Passa una giornata alla scoperta del Parco Nazionale. Troverai molti sentieri più brevi o escursioni più lunghe da affrontare in una giornata.

Passeggia dal fiume Tidal alla Squeaky Beach e ritorno (un'ora a tratta) passando per Pillar Point, per uno spettacolare panorama costiero e con la possibilità di avvistare le balene da giugno ad agosto. Per un'escursione più impegnativa, in quattro ore potrai raggiungere Norman Beach, Squeaky Beach, Picnic Bay e Whisky Bay.

 

Giorno 6: a Phillip Island va in onda Fast and Fauna

Questa mattina si viaggia verso Phillip Island e questo vuol dire PINGUINI.

Prima di tutto, recati al Centro Visitatori del circuito di Phillip Island per un giretto lungo la pista di go-kart. Puoi anche allacciarti le cinture e provare un giro veloce con un professionista alla guida di un bolide.

Al tramonto arriva il pezzo forte di Phillip Island. Ammira la colonia di piccoli pinguini che ritornano nei loro rifugi sulla Summerland Beach. Partecipa all'Ultimate Penguin Tour presso la Penguin Parade o recati nell'area visitatori Penguins Plus per una visuale spettacolare.

Pernotta presso The Island Accommodation.

 


Giorno 7: la Penisola di Mornington 

Inizia la tua giornata con una colazione al Mad Cowes Café, per poi raggiungere Rye sulla penisola di Mornington. Arrivato a Rye, tuffati in acqua assistito dal Peninsula Stand Up Paddleboarding o noleggia l'attrezzatura da snorkeling per ammirare i draghi marini, cugini dei più noti cavallucci, sotto il pontile di Rye. Durante i mesi più caldi, da novembre ad aprile, potrai anche vivere l'incredibile esperienza di una nuotata con i delfini nella Baia di Port Phillip.

Riscalda il tuo pomeriggio con una rilassante vista alle Terme Peninsula o prenota un'escursione serale al Moonlit Sanctuary, dove potrai avvistare uccelli notturni, quoll in via d'estinzione, Diavoli della Tasmania e

koala, oltre a poter dar da mangiare ai canguri.

Accampati direttamente sulla battigia al Rye Foreshore Camping o più in avanti lungo la costa a Sorrento.

 

Giorno 8: guida lungo la mitica Great Ocean Road

Oggi potrai condurre la tua auto a bordo di un traghetto che, diciamoci la verità, è divertente in modo bizzarro. La tua destinazione è Queenscliff, dall'altro lato della baia verso la penisola di Bellarine. Una volta sbarcato, guida verso Torquay, la patria del surf in Australia. Non perderti il Museo Nazionale Australiano del Surf e visita la vicina Bells Beach, dove si svolge il campionato di surf professionista Rip Curl.

Continua verso la Apollo Bay e prendi possesso del tuo alloggio. Accompagna le foche in Kayak nel Marengo Marine Park vicino la Apollo Bay per poi gustarti un meritato piatto di fish and chips presso la Apollo Bay Fisherman’s Co-op

 

Giorno 9: incontra i 12 Apostoli al tramonto 

Da Apollo Bay procedi verso Port Campbell. Sulla strada, fermati a Cape Otway per ammirare le lucciole alla Melba Gully, percorri la camminata naturalistica sopraelevata Otway Fly Tree Top Walk o sali a bordo di una zip line della foresta. 

Quando arrivi a Port Campbell, potrai venerare i mitici 12 Apostoli. Scegli tu quando ammirarli in tutta la loro granitica e maestosa gloria, se all'alba o al tramonto. 

 

Giorno 10: impara tutto sulla cultura aborigena dei monti Grampians

Da Port Campbell, viaggia verso Halls Gap nel Grampians National Park e visita il Centro Culturale del Parco Nazionale di Brambuk per un grande classico educativo come un'introduzione alla cultura aborigena locale. Il centro propone mostre d'arte e d'artigianato, incontri culturali e tantissime attività interattive come una suonata di didgeridoo, balli tradizionali, intrecciare cestini, lanci di boomerang e pittura.

I Grampians sono anche la culla dell'antica arte rupestre degli aborigeni, disseminata nelle innumerevoli grotte del parco, fra cui il Billimina Shelter, il Gulgurn Manja Shelter e il Manja Shelter.


Alloggia al Grampians Eco YHA o al Brambuk Backpackers oppure rompi il salvadanaio e goditi un campeggio di lusso in una tenda a 5 stelle presso l'Halls Gap Lakeside Tourist Park.

 

Giorno 11: escursionismo e birdwatching sui monti Grampians

Oggi la natura selvaggia sarà la tua casa. Esplora! Arrampicati! Pesca! Vai in canoa! Non ti risparmiare!

I monti Grampians sono anche un paradiso per chi apprezza i nostri amici pennuti. Potrai avvistare cacatua dalla cresta color zolfo, cacatua dal becco lungo, lorichetti color porpora e melifagiti. E se a te sembra che parliamo turco, puoi anche rifarti avvistando canguri a Halls Gap ed emù oltre le creste della Wartook Valley.

 

Giorno 12: sulla strada per Melbourne, scopri Ballarat

Quando sei di ritorno a Melbourne, la città dei cercatori d'oro di Ballarat merita una deviazione.

Ballarat è una vecchia città di cercatori d'oro dove potrai cimentarti in attività spassose come setacciare alla ricerca del prezioso materiale mentre ti chiederai chi e perché si è vestito con dei vestiti d'epoca. Anche La Galleria d'arte di Ballarat merita sicuramente una visita, essendo la più antica e fornita della regione.

Ultimo, ma non certamente per importanza, il Ballarat Wildlife Park , ultima occasione per fare due coccole ad un canguro.

STORIE PIÙ POPOLARI

INFORMAZIONI SUL VISTO