Scoprite la storia della Seconda guerra mondiale a Darwin

Scoprite la storia della Seconda guerra mondiale a Darwin

Le attrazioni storiche di Darwin vi sveleranno cosa accadde il giorno in cui la Seconda guerra mondiale arrivò in Australia.
Prima che le bombe cominciassero a cadere, il 19 febbraio 1942 era iniziato a Darwin come un normale e caldo giovedì. Con 33° all’ombra e un tasso di umidità al 90 per cento, i 2.000 abitanti di Darwin, che comprendevano al tempo solo 63 donne, soffrivano già per le roventi temperature.    

Il caldo divenne però una delle loro ultime preoccupazioni quando, alle 9:58, gli aeroplani giapponesi iniziarono a bombardare il porto di Darwin. Durante la successiva ora, caddero oltre 300 bombe, uccidendo 243 persone e ferendone 300. Molti dei 188 aeroplani giapponesi impiegati nell’azione avevano attaccato Pearl Harbour pochi mesi prima.   

Nonostante la discreta base militare, Darwin non era attrezzata per affrontare il primo attacco nemico contro l’Australia. Senz’acqua, elettricità, mezzi di comunicazione, né chiare figure di comando, e con le voci che si diffondevano di un’invasione nemica, gli abitanti di Darwin furono presi dal panico.     

Molti soldati abbandonarono le esercitazioni e si unirono agli abitanti in fuga dalla città. La gente fuggiva a piedi, in bicicletta, a cavallo e in auto, senza fermarsi fino a che non raggiungeva Adelaide River, una piccola comunità agricola 115 chilometri a sud di Darwin. Questo esodo verso sud, chiamato in seguito “Adelaide River stakes”, è stato documentato nel nuovo epico film di Baz Lurhman, Australia.  

L’attacco a Darwin e il caos, la paura e l’esodo che ne conseguirono, furono per la maggior parte tenuti nascosti dal governo australiano. Preoccupato per il morale della nazione a soli pochi giorni dalla conquista giapponese di Singapore, il governo dichiarò che c’erano stati 17 morti e 24 feriti a Darwin, numeri bassissimi rispetto a ciò che era davvero accaduto. Nei successivi 18 mesi, Darwin perse più di 1.000 persone durante 64 raid aerei. Ma le continue interruzioni di notizie non permisero alla maggior parte degli australiani di comprendere la gravità dell’attacco di maggiore durata al paese.     

Potrete esplorare la storia della Seconda guerra mondiale a Darwin in vari siti in tutta la città. Ammirate i bombardieri originali B52 presso l’Aviation Heritage Centre e una rete di vecchie piste aeree in tutta la città.   Visitate i bunker di munizioni che formavano parte della linea di difesa settentrionale australiana nel Charles Darwin National Park ed esplorate ciò che rimane di un campo di riposo per 100.000 militari nel Berry Springs Nature Park, 47 chilometri a sud di Darwin.    

Presso l'East Point Military Museum, vicino al centro città, potrete camminare nel bunker dove fu programmata la strategia di difesa del Top End e rivivere i bombardamenti che portarono la Seconda guerra mondiale in Australia guardando filmati in presa diretta. Percorrete tunnel per l’immagazzinaggio del carburante sotto la città o ammirate le postazioni di osservazione per l’artiglieria nella Casurina Coastal Reserve, un sito sacro aborigeno. 

Potrete inoltre scoprire la storia della guerra nel Top End durante un tour o un’escursione autoguidata da Darwin lungo la Stuart Highway. Ammirate le piste aeree militari lungo il cammino e visitate il museo e il cimitero di guerra ad Adelaide River. Scoprite la vita ai tempi della guerra a Katherine e ascoltate i racconti degli abitanti locali davanti a una birra fredda nelle caratteristiche e storiche cittadine di Larrimah e Daly Waters.

Altri itinerari suggeriti in Australia