In bicicletta nel paradiso delle Blue Mountains

In bicicletta nel paradiso delle Blue Mountains

Non esiste nulla di paragonabile alla scarica di adrenalina che proverete mentre attraverserete in bicicletta le scarpate, le profonde gole e l’incontaminato bush delle Blue Mountains.
Non esiste nulla di paragonabile alla scarica di adrenalina che proverete mentre attraverserete in bicicletta le scarpate, le profonde gole e l’incontaminato bush delle Blue Mountains. 

L’area delle Greater Blue Moutains, iscritta tra i Patrimoni dell’Umanità, si estende per oltre un milione di ettari. La regione presenta inoltre foreste tanto dense che l’albero più antico del mondo, il pino di Wollemi, è continuato a crescere indisturbato in una remota valle di questa zona fino al 1994. 

Non c’è da meravigliarsi quindi se la zona offre percorsi e itinerari per ogni livello di difficoltà e lunghezza. Migliaia di chilometri di sentieri antincendio attraversano in questa zona le creste delle scarpate e scendono nelle valli sottostanti. Lasciatevi carezzare dalla fresca aria della foresta pluviale mentre passate scroscianti cascate, panorami mozzafiato, gole coperte di felceti e fiori stupendi. Sarà un‘emozionante avventura all’aperto. 

 Potrete provare il vostro livello di preparazione fisica sui 120 chilometri di territorio collinoso da Glenbrook a Wentworth Falls, o fare un’escursione in barca lungo i 55 chilometri della rotta Wentworth Falls-Glenbrook. Questa pista vi farà attraversare il lato meridionale della cresta della montagna, soprannominata “Labirinto blu” dai primi esploratori confusi dalla conformazione labirintica delle creste, tutte uguali tra loro. 

Esplorate i punti panoramici della Jamison Valley o seguite la rotta dell’esploratore George Caley sul percorso da completare in cinque ore lungo Mount Banks Road. Ammirate le stupende vedute dalle cime basaltiche di Mount Banks e i panorami che si aprono su Grose River Gorge. Al contrario di Caley, che vedendo la fitta nebbia su Grose Valley si arrese e non attraversò le Blue Mountains, voi non tornerete a Sydney delusi. 

Seguite piste asfaltate lungo i 10 chilometri del tour di Blackheath, oltrepassando Govets Leap, Evans Lookout, Pulpit Rock e Perrys Lookdown. Lungo il Murphy’s Trail tra Wentworth Falls e Woodford potrete fermarvi per fare una nuotata all’Ingar Picnic Ground. Avrete bisogno di questa sosta, dal momento che questa passeggiata della durata di tre-quattro ore comprende alcune brevi ma ripide parti in salita.

Passeggiate attraverso la brughiera e le foreste di Kings Tableland seguendo il lungo e difficile percorso che conduce in un giorno da Wentworth Falls al McMahons Lookout. Da qui potrete ammirare il panorama sul lago Burragorang, che fornisce la maggior parte dell’acqua alla zona di Sydney.   

Da Hanging Rock raggiungete Blackheath, saltando da un canale di scolo dell’acqua all’altro e ammirando paesaggi da cartolina. Seguite i 30 chilometri della pista circolare da Mount Victoria lungo sentieri storici. Oppure trascorrete due o tre ore lungo il Cliff Drive di Katoomba, oltrepassando le famose torrette rocciose dette Three Sisters (Tre sorelle). I paesaggi dalla cima delle scarpate sono tanto spettacolari che riuscirete difficilmente a tenere gli occhi sulla pista che si apre davanti a voi. 

Se siete appassionati di gare, unitevi a centinaia di ciclisti lungo i 25 chilometri della Careflight Woodford fino a Glenbrook Cycle Classic a fine giugno o all’inizio di luglio. Partecipate per vincere o solo per beneficienza, assieme a tanti altri corridori che indossano bizzarri costumi. 

Che siate alla ricerca della bellezza o di una semplice scarica di adrenalina, le piste da percorrere in bicicletta delle Blue Mountains non vi deluderanno. 

Altri itinerari suggeriti in Australia