Il richiamo delle spiagge di Sydney

Il richiamo delle spiagge di Sydney

Scoprite alcune delle 70 stupende spiagge di Sydney, da baie nascoste a famosi tratti di spiaggia.
Non riuscirete a resistere al richiamo delle spiagge di Sydney ancor prima di atterrare a Botany. Potrete vedere le spiagge mentre atterrate – una lunga catena dorata su entrambi i lati della baia, limitata dal lussureggiante bush e dal mare. Forse il video di benvenuto sull’aereo evocherà nella vostra mente immagini di Bondi Beach. Se siete appassionati surfisti, adoratori del sole o amate semplicemente il mare, non vedrete l’ora di tuffarvi tra le onde, respirare l’aria salata o riposare sulla sabbia. 

Non vi meraviglierete quindi se sentirete l’irresistibile richiamo di questi paradisi. Sydney ha più di 70 stupende spiagge, da baie incontaminate protette dal bush e parchi nazionali fino a spiagge famose in tutto il mondo. E sono tutte facilmente raggiungibili dalla baia di Sydney.   

Se volete iniziare dalla più conosciuta, prendete un autobus e raggiungete Bondi Beach: è qui che si incontrano surfisti, hippy, famiglie, abitanti locali e turisti internazionali. Nuotate o correte lungo il chilometro di sabbia dorata e affrontate i break con l’aiuto delle lezioni di una scuola di surf. Ammirate le bellezze che passeggiano sul lungomare o sorseggiate un cocktail al tramonto con vista sulla piscina naturale di Icebergs.    

Aggiungete il romantico rumore delle onde che si infrangono e gli spruzzi d’acqua salata ai panorami che si aprono lungo il sinuoso percorso da Bondi a Bronte. Queste scogliere di arenaria scolpite dal mare fanno da sfondo alla mostra Sculptures by the Sea (Sculture sul mare) che si tiene alla fine di ottobre. Seguitele fino a Tamarama (soprannominata Glamarama dagli abitanti locali per le bellezze che la frequentano) e alla spiaggia ideale per le famiglie di Bronte. Proseguendo lungo la costa troverete paradisi dello snorkeling come Clovelly e Gordon Bay, che ha un aspetto piuttosto mediterraneo, la calma Coogee, sempre affollata di backpacker, e Maroubra con le sue imponenti onde. 

Completate il vostro tour delle spiagge orientali di Sydney con una gita a Watsons Bay, il più antico villaggio di pescatori dell’Australia situato all’ingresso meridionale del porto di Sydney. Vale la pena fare questa escursione anche solo per il panorama sullo stupendo percorso che abbraccia le scogliere. Assaggiate il pesce e le patatine del più famoso ristorante di pesce di Sydney, ammirate il mare della Tasmania durante una passeggiata che vi porterà fino ai fari e a The Gap e nuotate in piccole baie nascoste. 

Quando siete pronti a dirigervi a nord della baia prendete un traghetto o un Jetcat fino a Manly e scoprite perché questa è la spiaggia preferita degli abitanti di Sydney. Passeggiate attraverso il bush seguendo il percorso da Manly allo Spit Bridge e andate in bicicletta fino a Fairy Bower. Tuffatevi in acqua nella spiaggia oceanica o in una delle placide spiagge interne sulla baia. Praticate lo snorkeling dalla minuscola Shelly Beach e ammirate i colorati lorichetti che si posano sui pini di Norfolk al crepuscolo. A Manly troverete dei bellissimi negozi e l’enogastronomia locale vi permetterà di gustare tutti i sapori del mondo.   

Da Manly potrete raggiungere con autobus urbani le spiagge settentrionali di Curl Curl, Dee Why, Narrabeen, Mona Vale, Newport e Avalon – tutte famose per il loro stile di vita rilassato e il surf.  Raggiungerete quindi Palm Beach, una lunga striscia di sabbia che confina con un campo da golf, lussureggiante bush e dune.

Molte spiagge confinano con le acque della baia, ma la più popolare di tutte è la stupenda Balmoral. Con i suoi caffè e un paio di piccoli ristoranti, Balmoral è un pittoresco sobborgo settentrionale piuttosto di moda, dove vive una colonia di cacatua ciuffogiallo.  

Se siete stanchi delle fragorose onde di queste zone, le piscine d’acqua salata di Sydney e i tratti di mare recintato vi offriranno delle ottime alternative. Queste zone sono perfette per le famiglie con bambini piccoli, per fare una breve nuotata o per lasciarsi galleggiare sul dorso guardando il cielo. Alcune piscine sono bagnate dalle onde dell’oceano, altre abbracciano invece la baia e altre ancora offrono stupende vedute sulla città.

Capirete perché è impossibile resistere alla seduzione delle spiagge di Sydney.

Altri itinerari suggeriti in Australia