L'alba splende sui Patrimoni dell'umanità australiani

L'alba splende sui Patrimoni dell'umanità australiani

'Non c'è niente come guardare il profilo dell'Opera House di Sydney, contornata dal sole del mattino che sorge sul Sydney Harbour.'

Hitoshi, un cosmopolita uomo d'affari giapponese  adora esplorare i siti inseriti tra i Patrimoni dell'Umanità e ovunque si trovi “non manca mai di ammirare e fotografare l'alba”. Hitoshi ha immortalato albe spettacolari durante i suoi viaggi nel mondo, che compie regolarmente per lavoro e occasionalmente per piacere. Eppure, questo viaggiatore di lungo corso è rimasto affascinato dall'Australia: qui ha potuto ammirare le prime luci del giorno che splendono su Patrimoni dell'umanità come la Baia di Sydney e Uluru.

“Ho attraversato la Baia di Sydney al mattino presto per vedere la Opera House, il simbolo della città, dalla costa nord. Man mano che il cielo si illuminava, il profilo dell'edificio emergeva riflettendosi sulla superficie dell'acqua nella baia”, racconta Hitoshi.

È stata una bellissima introduzione alla città di Sydney per Hitoshi, che ha poi visitato la città a piedi. Ha passeggiato intorno a Circular Quay, tra la leggendaria Opera House e il Sydney Harbour Bridge. Ha scoperto lo storico Queen Victoria Building, con i suoi antichi caffè e le centinaia di negozi specializzati. A Hyde Park, Hitoshi ha passeggiato lungo un viale costeggiato da maestosi fichi raggiungendo la Tomba del Milite Ignoto. Ha quindi esplorato il vivace quartiere di Surry Hills, con il suo mix di ristoranti, gallerie, bar e boutique.

Da Sydney, Hitoshi ha raggiunto in aereo il Red Centre dell'Australia per ammirare Uluru, inserito tra i Patrimoni dell'umanità dall'UNESCO. Qui ha partecipato a tour mattutini e serali che gli hanno permesso di apprezzare la straordinaria e cangiante bellezza di Uluru all'alba e al tramonto. 

“Ho suggestivi ricordi di colazioni passate ad ammirare Uluru circondato dalla luce rossa del mattino e di cene sotto una cortina di stelle”.

La vacanza australiana di Hitoshi lo ha portato in edifici e luoghi naturali inseriti tra i Patrimoni dell'umanità da Melbourne alla Tasmania. A Melbourne ha visitato il Royal Exhibition Building, situato nei curatissimi Carlton Gardens, uno degli edifici più antichi di questo antico complesso. Ha inoltre raggiunto l'aspra Great Ocean Road, oltrepassando spiagge da surf, intricate foreste pluviali e villaggi di pescatori fino ai Dodici Apostoli.

In Tasmania, Hitoshi ha passeggiato lungo le strade acciottolate di Salamanca Place a Hobart, ha scalato il monte Wellington e si è immerso nella storia dei detenuti di Port Arthur. Da Launceston ha attraversato la bellezza incontaminata di Cataract Gorge ed esplorato le zone selvagge dichiarate Patrimonio dell'umanità intorno a Cradle Mountain.

Hitoshi ha in programma di visitare altri Patrimoni dell'umanità durante la sua prossima vacanza in Australia. La prima tappa sarà Lord Howe Island per un tour a piedi nell'incontaminata bellezza naturale.



Leggi i Racconti di viaggio in Australia

Canberra, la città di chi ama la natura
Una vacanza da sogno sulla Gold Coast
Luna di miele a Hobart: il segreto sono le gite in giornata
Le meraviglie geologiche di Karijini
Da Perth ai Pinnacles
L'alba splende sui Patrimoni dell'umanità australiani
Avventure australiane: dal Red Centre alla Tasmania

Divertimento in famiglia a Margaret River
La cangiante magia di Kakadu
Tangalooma, Moreton Island
Parco nazionale di Tasman
Il Kimberley: un'indimenticabile storia australiana
Valley of the Giants
Una "rimarchevole" vacanza in Australia
Tasmania, una vacanza da ricordare
Divertimento lungo la Great Ocean Road
Wave Rock: meraviglia del Western Australia

Altri itinerari suggeriti in Australia