Isole Whitsunday, Queensland

Whitehaven Beach, Isole Whitsunday, QLD. © Tourism Australia

Isole Whitsunday, Queensland

Le Isole Whitsunday sono un gruppo di 74 isole ai confini con la Grande Barriera Corallina, Patrimonio dell'umanità, e le acque protette del Mar dei Coralli. Con spiagge appartate di sabbia candida circondate da palme e lambite da acque di un azzurro cristallino, le Isole Whitsunday sono l'epitomo di un paradiso tropicale.

Formatosi milioni di anni fa, il più grande arcipelago australiano venne così chiamato dal Capitano Cook, che navigò nel passaggio delle Whitsunday la domenica di Pentecoste (in inglese, Whitsunday) del 1770.

I proprietari tradizionali delle isole Whitsunday, i Ngaro, sono tra i più antichi gruppi aborigeni registrati in Australia. Il Whitsunday Ngaro Sea Trail, che collega South Molle, Hook e le Isole Whitsunday, segue le prime esplorazioni della popolazione.

Alcune isole sono poco più grandi di una striscia di finissima sabbia corallina tenuta insieme dalle radici di una sola palma. Altre ospitano invece resort di lusso. Le Isole Whitsunday fanno da romantico scenario a molte più proposte di matrimonio e lune di miele per metro quadrato di qualsiasi altro luogo in Australia.

Uno dei modi migliori per goderti al meglio la bellezza baciata dal sole di questo paradiso è navigare a bordo di un catamarano o yacht con o senza skipper per visitare un'isola o una barriera corallina diversa ogni giorno. Imbarcazioni a noleggio partono ogni giorno da Airlie Beach o Shute Harbour.

Sull'isola più grande, Whitsunday Island, c'è Whitehaven Beach, una striscia di sabbia bianca e deserta lunga ben sette chilometri. È una delle spiagge più fotografate di tutta l'Australia. Sorvola la mitica Heart Reef e atterra nelle vicinanze per goderti una giornata di snorkeling nell'atmosfera intima del tuo atollo corallino privato.

Daydream Island è una delle Whitsunday con resort più vicine alla costa. Sull'isola potrai visitare Living Reef, un acquario all'aperto realizzato dall'uomo e unico al mondo dove razze, squali e barramundi mangeranno dalle tue mani.

Hamilton Island è l'unica isola della Grande Barriera Corallina dotata di aeroporto. Offre numerose sistemazioni, ma nessuna come Qualia, scelto come miglior resort al mondo dai lettori di Conde Nast Traveler e insignito del 2012 Conde Nast Traveler Readers' Choice Awards. Sali su un elicottero per una partita di "heli-golf" sulla vicina Dent Island, l'unico campo da golf regolamentare insulare d'Australia. Ogni anno, nel mese di maggio, Hamilton Island diventa il punto d'incontro per yacht da milioni di dollari che partecipano alla Hamilton Island Race Week.

Hayman Island è l'isola più settentrionale dell'arcipelago Whitsunday. Il suo resort privato a cinque stelle è uno dei più premiati d'Australia. È una destinazione popolare per turisti ospiti e giornalieri.

Hook Island e South Molle Island sono molto meno sviluppate e quasi completamente coperte da parchi nazionali. Su Hook Island troverai punti panoramici mozzafiato e numerose caverne aborigene lungo i tanti percorsi escursionistici. I Pinnacles, appena al largo di Hook Island, sono conosciuti come uno dei migliori siti per immersioni delle Whitsunday. L'isola più vicina alla terraferma è Long Island. Meravigliosa da esplorare, offre molti percorsi escursionistici e una fauna selvatica ricchissima.

Potrai persino pernottare sulla barriera corallina su un pontone appositamente costruito e ammirarla mentre prende vita di notte dalla comodità di un punto d'osservazione subacqueo.

Dopo aver esplorato le isole per via marina e terrestre, sali su un idrovolante o elicottero e ammirane lo splendore color acquamarina da una prospettiva totalmente differente.

Altre idee australiane