Avventure in Australia: dal centro fino in Tasmania

Avventure australiane: dal Red Centre alla Tasmania

‘Non c'è niente come partire a dorso di cammello all'alba per ammirare il sorgere del sole nel cuore della mia amata Australia: a Uluru.’

Vedere Uluru all’alba fu un’esperienza che cambiò la vita di Rookie, responsabile vendite di una casa farmaceutica a Sydney, padre di due figli. La forte valenza spirituale di Uluru affascinò Rookie, spingendolo a vedere altri luoghi dell’Australia.

“Fu rinvigorente, rivitalizzante. Mi fece dimenticare il caos e la confusione della giungla urbana in cui vivo”, commenta Rookie.

“Nell’Outback i ritmi sono più lenti. Non so se sia il clima caldo o perché sembra che il tempo si sia fermato. La gita in cammello è eccezionale e surreale, ma è stato Uluru a commuovermi davvero. Direi che è stato un viaggio quasi spirituale”.

Rookie e la moglie, insieme a colleghi di lavoro, andarono nel Red Centre con un viaggio organizzato dall’azienda. Trascorsero alcuni giorni esplorando i siti sacri con guide aborigene, passeggiando intorno Uluru e tra le irte cupole color ruggine della vicina Kata Tjuta. Di sera si deliziavano con sontuosi banchetti nell’Outback e ammiravano le stelle nello splendente cielo del deserto, imparando le storie del Dreaming di varie costellazioni.

“Mi resi conto che l’Australia ha moltissimo da offrire”, spiega Rookie, che poco dopo tornò nel Red Centre per una vacanza con la famiglia. Questa volta, con la moglie, scelse Alice Springs quale base di partenza in modo che i figli potessero conoscere i paesaggi dell’Outback.

“Andammo a Palm Valley in fuoristrada. È stupefacente vedere la vegetazione rigogliosa in quella terra spoglia. Standley Chasm è un’altra meta imperdibile da Alice Springs: bisogna andarci a mezzogiorno per scoprirne i segreti. Vedemmo anche l’alba da una mongolfiera, un’esperienza che io e mia figlia non dimenticheremo mai”, racconta Rookie.

Per cambiare completamente paesaggio per la vacanza successiva Rookie portò la famiglia in Tasmania dove, come dice Rookie, “ogni cittadina ha qualcosa da offrire ai turisti”. A Launceston la famiglia si divertì esplorando la verdeggiante Cataract Gorge e la Beaconsfield Mine e volando tra le cime degli alberi della foresta di Tarkine. Più vicino a Hobart andarono a Bruny Island, in un frutteto a Sorell durante il festival dei ciliegi in fiore, e alla storica Port Arthur, uno dei momenti preferiti della vacanza di Rookie.

“È come essere catapultati indietro nel tempo, a quando la vita era semplice ma dura: senza televisione, computer, cellulari o elettricità. Si apprezzano i lussi che abbiamo oggi. Se vi piace il paranormale vi consiglio di fare il ghost tour serale”, dice Rookie.

Dopo la vacanza in auto in Tasmania, Rookie programmò di trascorrere il Natale sulla Gold Coast di cui “i bambini adorarono i parchi a tema”. Determinato a scoprire altri luoghi della bellezza variegata dell’Australia, Rookie pensa ora di andare in Australia Meridionale o Australia Occidentale per la prossima vacanza.

“Non c'è proprio niente come l’Australia!  Invito tutti a esplorare la nostra terra. Non serve spendere tanto per apprezzarla”, ha commentato.



Leggi i Racconti di viaggio in Australia

Canberra, la città di chi ama la natura
Una vacanza da sogno sulla Gold Coast
Luna di miele a Hobart: il segreto sono le gite in giornata
Le meraviglie geologiche di Karijini
Da Perth ai Pinnacles
L'alba splende sui Patrimoni dell'umanità australiani
Avventure australiane: dal Red Centre alla Tasmania

Divertimento in famiglia a Margaret River
La cangiante magia di Kakadu
Tangalooma, Moreton Island
Parco nazionale di Tasman
Il Kimberley: un'indimenticabile storia australiana
Valley of the Giants
Una "rimarchevole" vacanza in Australia
Tasmania, una vacanza da ricordare
Divertimento lungo la Great Ocean Road
Wave Rock: meraviglia del Western Australia

Altri itinerari suggeriti in Australia