Da Melbourne a Adelaide lungo la Great Ocean Road

Da Melbourne a Adelaide lungo la Great Ocean Road

Melbourne – Lorne – Port Fairy – Robe – Victor Harbor - Adelaide
5 giorni / 1.000 km

Da Melbourne raggiungete Adelaide seguendo i panorami mozzafiato del litorale sud-orientale del Paese.  Guidate lungo la Great Ocean Road, costeggiando le leggendarie spiagge da surf di Torquay e Bells Beach, raggiungete quindi il paradiso delle vacanze di Lorne e i maestosi Dodici Apostoli (Twelve Apostles). Passeggiate tra le cascate e la lussureggiante foresta nel Parco nazionale di Otway e ammirate le balene dalla storica cittadina di Warrnambool. Immergetevi nella storia dei viaggi in mare a Port Fairy e Portland, non lontano dalle torreggianti scogliere di Cape Bridgewater. Degustate vini nella regione vinicola di Coonawarra e ammirate i fossili di enormi marsupiali nelle grotte di Naracoorte, iscritte tra i Patrimoni dell’umanità. Navigate nel Coorong ed esplorate le affascinanti spiagge e cantine della penisola di Fleurieu lungo il cammino verso Adelaide.

Great Ocean Road, VIC
Great Ocean Road, VIC

1° giorno – Da Melbourne a Lorne

Raggiungete in auto Geelong nella penisola di Bellarine, dove potrete passeggiare sul lungomare, visitare i vigneti della zona o fare una nuotata in spiaggia. Proseguite fino a Torquay, punto di inizio della suggestiva Great Ocean Road che si snoda lungo le scogliere. Torquay è inoltre porta di accesso alla Surf Coast del Victoria. Visitate il vasto museo del surf e cavalcate le onde nella popolare Jan Juc o nella leggendaria Bells Beach. Fate surf a Point Addis e Anglesea, dove i golfisti si troveranno a condividere il campo da golf con canguri intenti a brucarne il manto erboso. Anche Fairhaven ed Eastern View, lungo il cammino verso il centro di villeggiatura marittimo di Lorne, offrono ottime onde. Tuffatevi in mare dalle sabbie dorate di Loutit Bay e camminate fino a cascate quali le Erskine Falls, rannicchiate tra i pendii degli Otway Ranges. Girovagate tra le gallerie, le boutique e i ristoranti della via principale e sorseggiate un caffè in uno dei primi bar del Victoria. Pernottate in un bed & breakfast, in campeggio o in una sistemazione di lusso nella foresta circostante. 

Port Fairy, VIC
Port Fairy, VIC

2° giorno – Da Lorne a Port Fairy

Lungo la strada verso Apollo Bay potrete ammirare le frastagliate scogliere che si immergono a picco nell’oceano da un lato e il parco nazionale dall’altro. Esplorate le antiche foreste pluviali, le brughiere, le grotte piene di lucciole e le cascate del Great Otway National Park. Visitate il faro di Cape Otway (Cape Otway Lighthouse), risalente a 150 anni fa, e fermatevi per un picnic a Paradise Beach e Shelly Beach.  Man mano che proseguirete attorno alla costa, scorgerete le frastagliate torri di pietra calcarea dei Dodici Apostoli svettare dalle acque dell’oceano Australe. Scattate fotografie dalla passerella o da Gibson’s Steps e passeggiate lungo i sentieri a London Bridge, Bay of Islands e Loch Ard Gorge. Proseguite lungo la zona detta Shipwreck Coast, famosa per le sue acque impetuose che hanno mandato in frantumi contro gli scogli almeno 700 navi. Esplorate Warrnambool, dove da maggio a ottobre si riproducono, al largo di Logan Beach, le balene australi. Immergetevi nella storia della navigazione marittima a Port Fairy, cittadina punteggiata di candidi cottage e residenze georgiane. Ammirate la più grande colonia di otarie dell’Australia e osservate da vicino i delfini, le balene e gli squali da una barca.

Robe, SA
Robe, SA

3° giorno – Da Port Fairy a Coonawarra o Robe

Proseguite lungo il litorale fino a Portland, il primo insediamento europeo del Victoria. Scoprite le centinaia di edifici storici e osservate i pescherecci scaricare il frutto della pesca sul lungomare. Seguite la strada panoramica costiera fino al frastagliato paesaggio del Parco nazionale di Cape Nelson e alle torreggianti scogliere di Cape Bridgewater. Scrutate il blu intenso delle acque di Bridgewater Bay, esplorate la foresta pietrificata nella sabbia e camminate attorno al capo per avvistare la vasta colonia di otarie. Ritornati sulla strada principale, attraversate Nelson e quindi il confine con l’Australia Meridionale. Visitate il monte Gambier, adagiato in un antico vulcano ormai spento e contornato da laghi creatisi nei crateri, come il lago Blue, che prende il nome dal blu intenso che ne tinge le acque da novembre a febbraio. Dirigetevi a nord verso Penola e Coonawarra, dove potrete degustare cabernet sauvignon in alcune delle venti cantine locali. In alternativa, potrete visitare i porti di pesca della Limestone Coast e raggiungere quindi la pittoresca Robe. Deliziate il palato con l’aragosta locale e nuotate o passeggiate a Long Beach.

Parco Nazionale di Coorong, SA
Parco Nazionale di Coorong, SA

4° giorno – Da Coonawarra o Robe a Victor Harbor

Spostandovi verso nord da Coonawarra non mancate di visitare le imponenti grotte dichiarate Patrimonio dell’umanità nel Parco nazionale delle grotte di Naracoorte, dove potrete ammirare, in 26 grotte calcaree, gli scheletri fossilizzati di enormi marsupiali. Attraversate il fiume Murray a Tailem Bend e dirigetevi nel centro di antiquariato di Strathalbyn nella penisola di Fleurieu. Da Robe proseguite a nord fino a Kingston South East, dove potrete pasteggiare con pesce fresco e visitare lo storico faro di Cape Jaffa. Pagaiate in canoa o kayak tra la miriade di uccelli di palude nei bassi fondali delle lagune salmastre del Coorong.  Scoprite la cultura aborigena della zona con una guida Ngarrindjeri locale. Attraversate il Murray a Wellington e oltrepassate Strathalbyn per giungere alla regione vinicola di Langhorne Creek e allo storico porto fluviale di Goolwa. Fate surf, giocate con gli aquiloni e avvistate le balene australi a Middleton tra giugno e settembre. Nuotate a Horseshoe Bay e fate surf a Boomer Beach, a Port Elliot, prima di raggiungere in auto Victor Harbor.

Penisola di Fleurieu, SA
Penisola di Fleurieu, SA

5° giorno – Da Victor Harbor ad Adelaide

Scoprite le attrazioni della penisola di Fleurieu lungo il cammino verso Adelaide. Raggiungete con un tram trainato da cavalli Granite Island per ammirare i pinguini minori o la migrazione delle balene tra giugno e ottobre a Encounter Bay. Seguite il sentiero sulla cima della scogliera fino a Port Elliot ed esplorate quindi le piste dell’Encounter Bikeway. Pescate dal molo di Cape Jervis o percorrete un tratto dell’Heysen Trail lungo la costa del Deep Creek Conservation Park. In auto seguite il litorale del golfo di St Vincent, facendo tappa per una nuotata nelle spiagge di Sellicks e Aldinga.  Oppure attraversate le verdeggianti colline di Mount Compass e Ynkalilla fino alla regione vinicola della McLaren Vale. Visitate gallerie e degustate vini in alcune delle 45 cantine locali. Fate rifornimento di olive, olio, formaggio, mandorle e frutti di bosco presso le bancarelle sul ciglio della strada e nei frutteti, prima di raggiungere Adelaide. Passeggiate lungo il viale culturale di Adelaide, North Terrace, camminate e andate in bicicletta nei vasti parchi e immergetevi nell’atmosfera marittima di Glenelg ed Henley.

Da Melbourne ad Adelaide lungo la Great Ocean Road

Da Melbourne ad Adelaide lungo la Great Ocean Road

 

Altri itinerari suggeriti in Australia