La Great Tropical Drive, Queensland

La Great Tropical Drive, Queensland

Cairns – Cooktown – Mareeba – Undara – Charters Towers – Townsville – Ingham – Tully – Mission Beach – Innisfail - Cairns
2.080 km / 12 giorni in auto

Da Cairns raggiungete in auto Townsville, attraversando barriere coralline e foreste pluviali Patrimonio dell’umanità fino a giungere ai toni dorati della savana dell’Outback. Questo itinerario non vi farà perdere nemmeno un angolo delle bellezze tropicali del Queensland. Esplorate in barca la Grande barriera corallina e camminate nell’antica foresta pluviale di Daintree. Immergetevi nella cultura aborigena viaggiando verso nord fino all’isolata frontiera di Cape Tribulation. Esplorate le storiche cittadine della corsa all’oro e i verdeggianti frutteti e piantagioni degli altopiani tropicali (Tropical Tablelands). Fate un’escursione in giornata a Magnetic Island, Dunk Island e Hinchinbrook Island e rilassatevi nei centri di villeggiatura come Port Douglas e Mission Beach. Una breve sezione di questo itinerario è percorribile solamente in fuoristrada; per i veicoli a trazione parziale è consigliato un percorso alternativo.

Cairns, QLD
Cairns, QLD

1° giorno – Da Cairns a Port Douglas

Percorrete il sinuoso litorale punteggiato di spiagge a nord di Cairns. Fate surf a Machans Beach e nuotate a Holloways e a Yorkey’s Knob, bordato di palme. Fate un picnic all’ombra dei mandorli tropicali a Trinity Beach o pranzate nel villaggio tropicale. Fate amicizia con la gente del posto nell’isolata Kewarra Beach e ammirate la fauna selvatica a Clifton Beach. Degustate un ottimo pasto nei ristoranti a cinque stelle di Palm Cove e risalite la formazione rocciosa per raggiungere la tranquilla Ellis Beach. Proseguite lungo la Cook Highway, facendo tappa al Rex Lookout per ammirare viste idilliache delle spiagge sul Mare dei Coralli. In auto raggiungete Port Douglas, sofisticata oasi tropicale annidata tra barriere coralline e foreste pluviali dichiarate Patrimonio dell’Umanità. Passeggiate lungo le candide sabbie di Four Mile Beach e risalite Flagstaff Hill per ammirare panorami mozzafiato di Port Douglas. Nella zona di protezione della fauna selvatica nella foresta pluviale potrete vedere una variegata rosa di uccelli locali. Fate un giro nelle eleganti gallerie d’arte e lasciatevi accarezzare dalla mite brezza mentre cenate all’aperto in Macrossan Street.

Bloomfield Falls, QLD
Bloomfield Falls, QLD

2° giorno – Da Port Douglas a Cooktown

Dedicate un’altra giornata a esplorare in barca la Grande barriera corallina. Oppure dirigetevi verso Cooktown e scegliete una delle tre impareggiabili esperienze aborigene lungo la Bama Way. Attraversate Mossman e giungete alla magica Mossman Gorge nel Parco nazionale di Daintree.  Camminate lungo Cooya Beach con i tradizionali proprietari delle terre, i Kuku Yalanji; dirigetevi quindi a nord verso la foresta pluviale di Daintree, Patrimonio dell’Umanità. Esplorate in barca il fiume Daintree, ammirando uccelli tropicali e antichi coccodrilli; attraversate quindi il fiume traghetto e continuate a guidare fino a Cape Tribulation. Trascorrete un’altra notte in campeggio o percorrete in fuoristrada il Bloomfield Park, nelle incontaminate distese della penisola di Cape York. Visitate le Bloomfield Falls con una guida Wujal Wujal ed esplorate la fitta foresta pluviale tropicale del Parco nazionale di Cedar Bay. Oltrepassate la silhouette frastagliata di Black Mountain e spiate le migliaia di chiassosi uccelli acquatici nella Keating’s Lagoon.  Giungerete a Cooktown in tempo per una passeggiata serale tra gli antichi siti d’arte rupestre accompagnati da un anziano e da un contastorie del clan Nugal-warra.

Grassy Hill, QLD
Grassy Hill, QLD

3° giorno – Da Cooktown a Mareeba

Esplorate le attrazioni storiche di Cooktown, il primo insediamento europeo in Australia e sede della sfrenata corsa all’oro del XIX secolo. Salite fino in cima a Grassy Hill per ammirare la bella vista delle scogliere che causarono non pochi problemi all’imbarcazione del Capitano Cook nel 1770. Dirigetevi in auto verso sud-ovest fino al Parco nazionale di Black Mountain per ammirare da vicino gli scintillanti massi neri che costituiscono questa montagna. Raggiungete quindi Lakeland nella placida vallata del fiume Laura, dove potrete degustare caffè proveniente dalle piantagioni locali. Percorrete in fuoristrada i 45 km che vi porteranno a nord, a Laura, dove potrete ammirare la più vasta collezione al mondo di arte rupestre preistorica. A sud di Lakeland si erge la Palmer River Roadhouse: i cimeli conservati al suo interno sono tutto ciò che resta della corsa all’oro degli anni Settanta del 1800. Nel cimitero del monte Molloy rendete omaggio alla tomba di James Mulligan, l’uomo che fondò i giacimenti auriferi del fiume Palmer. Proseguite quindi a sud fino a Mareeba, circondata dai frutteti, dalle piantagioni di caffè, dalle aziende vinicole e dai campi di canna da zucchero degli altopiani tropicali (Tropical Tablelands).

Mareeba Wetlands, QLD
Mareeba Wetlands, QLD

4° giorno – Da Mareeba a Ravenshoe

Scoprite perché Mareeba è soprannominata la fruttiera tropicale del Queensland partecipando a un tour di degustazione che vi porterà nei caffè, nelle bancarelle a bordo della strada, nei frutteti e nelle piantagioni locali. Avvistate uccelli acquatici negli acquitrini di Mareeba, appena fuori città.  Più a est, scoprite le gallerie di arte rupestre aborigena nel Parco nazionale di Davies Creek o nuotate ai piedi delle Emerald Creek Falls  Per un’avventura in fuoristrada, percorrete 140 km verso ovest fino alle famose grotte di pietra calcarea di Chillagoe. In appena un’ora e mezza di auto lungo la strada principale raggiungerete Atherton, nel cuore dei verdeggianti altipiani tropicali (Tropical Tablelands). Passeggiate nella foresta pluviale e lungo minuscole cascate per ammirare dalla cima degli altipiani vedute del vulcano spento di Halloran’s Hill. Fate un picnic a Platypus Park, visitate il secolare tempio cinese e ascoltate la dilettevole cacofonia degli uccelli nella palude di Hasties. Prendete il treno a vapore che vi porterà nell’antica cittadina di Herberton, in passato dedita all’estrazione dello stagno, raggiungibile anche in automobile lungo la Kennedy Highway. Sbalorditevi alla profondità del cratere di Mount Hypipamee sul cammino verso Ravenshoe, la più alta cittadina del Queensand.

Ravenshoe Wind Farm, QLD
Ravenshoe Wind Farm, QLD

5° giorno – Da Ravenshoe all’Undara Volcanic National Park

Sorseggiate una birra nel pub a maggiore altitudine del Queensland o scoprite l’enorme generatore eolico.  Seguite la Tully Falls Road verso sud per ammirare il salto di quasi 300m, tra la foresta pluviale e rocce scintillanti, delle cascate Tully. Visitate le Little Millstream Falls sul cammino del ritorno a Ravenshoe.  Dirigetevi alle Millstream Falls, le cascate più ampie d’Australia, e alle Innot Hot Springs.  Rilassatevi nelle acque minerali terapeutiche di queste sorgenti e dirigetevi poi lungo la Savannha Way fino al monte Garnet e al Parco nazionale di Forty Mile Scrub. Seguite il sinuoso percorso tra fitti vigneti ed enormi alberi di fico, ammirando i tacchini di boscaglia e pademelon dalle zampe rosse. Da qui fate rotta verso ovest per visitare le vestigia del complesso lavico creato dalla colata emessa da un unico vulcano più lunga del mondo nell’Undara Volcanic National Park. Passeggiate attorno al cratere Kalkani, lungo il percorso dei pionieri fino alle Rosella Plains o al punto panoramico Atkinsons. Ammirate le distese laviche ed esplorate quelle che un tempo erano grotte vulcaniche e ora sono fertili sacche di foresta pluviale. Pernottate nel vicino campeggio o nelle sistemazioni economiche in zona.

Charters Towers, QLD
Charters Towers, QLD

6° giorno – Dall’Undara Volcanic National Park alle Charters Towers

Seguite in auto la Kennedy Highway fino a The Lynd o imboccate la sterrata Gregory Developmental Road per un’opzione più avventurosa. Dirigetevi a ovest attraversando il monte Surprise e quindi a sud fino all’antica cittadina di estrazione del rame di Einasleigh, sulle rive del fiume Copperfield. Passeggiate nelle profonde gole e placide spiagge di Copperfield Gorge, gola scavata da un’antica colata di lava. Guidate quindi fino a Lynd Junction, dove potrete conoscere una delle tre persone che vivono nella Oasis Roadhouse, nota per essere il più piccolo bar del Queensland. Seguite i sentieri che serpeggiano nell’antica cittadina di Greenvale, in passato centro di estrazione del nickel. Spostatevi a sud fino al Parco nazionale di Dalrymple, dove sentieri impervi vi porteranno oltre il fiume Burdekin e alle antiche colate di lava del Toomba Basalt. Giungete a Charters Towers, dove le storiche vie vi riporteranno all’epoca del boom aurifero, nel XIX secolo. Seguite il Ghosts of Gold Heritage Trail e visitate attrazioni quali il Zara Clark Museum, il Civic Club e il World Theatre.

Magnetic Island, QLD
Magnetic Island, QLD

7° giorno – Da Charters Towers a Townsville

Percorrete la Flinders Highway verso est, facendo tappa per ammirare uccelli palustri e acquatici nelle paludi di Mingela. Prima di Townsville fate una deviazione per il Bowling Green Bay National Park, dove troverete montagne scoscese, acquitrini, saline e foreste di mangrovie. Una passeggiata di un giorno vi porterà oltre il monte Elliot, alle profonde piscine naturali e cascate di Alligator Creek. Tenete gli occhi aperti per avvistare tricosuri volpini, petauri dello zucchero, bandicoot bruni settentrionali, wallaby e ratti canguri rossicci in cerca di cibo la mattina presto e nel tardo pomeriggio. A Townsville passeggiate lungo il suggestivo lungomare chiamato The Strand e visitate la più grande barriera corallina vivente in acquario del mondo. Cenate all’aperto degustando il fresco pesce locale in Palmers Street e sfruttate le miti serate per assaporare la vita notturna di Flinders Street East. Se disponete di un giorno in più potrete raggiungere in catamarano in 25 minuti Magnetic Island, dove potrete nuotare, fare snorkeling, andare a cavallo e passeggiare nel parco nazionale. Fate immersioni nel relitto della Moltke e tra i resti dell’immensa SS Yongala affondata nel 1911. 

Parco Nazionale di Paluma, QLD
Parco Nazionale di Paluma, QLD

8° giorno – Da Townsville a Ingham

Dirigetevi a nord lungo la Great Green Way, facendo sosta per passeggiare nella verdeggiante foresta tropicali del Parco nazionale di Paluma Range. Nuotate nei corsi d’acqua di Big Crystal Creek o Little Crystal Creek e ammirate lo storico e artistico ponte in pietra. Camminate fino al punto panoramico McClellands per ammirare viste sbalorditive delle isole e del litorale. Prima di arrivare a Ingham, fate una deviazione lungo la strada sterrata che conduce alle Jourama Falls, dove potrete fare un picnic circondati da uccelli, farfalle e dalle cascate di Waterview Creek. Raggiungete in auto Ingham, cittadina dedita alla coltivazione della canna da zucchero con un’atmosfera decisamente mediterranea conseguente all’immigrazione di italiani, spagnoli e baschi. Ammirate gli eleganti edifici storici della cittadina lungo l’Hinchinbrook Heritage Walk, tra Ingham e la vicina Halifax. Visitate le paludi di Tyoto, paradiso degli amanti del birdwatching, popolate da 200 specie di uccelli, piante tropicali e una fauna endemica che comprende wallaby e coccodrilli. Trascorrete la notte a Ingham o nelle vicine pittoresche località di mare, come Lucinda, Halifax, Taylors Beach o Forrest Beach.

Hinchinbrook Island, QLD
Hinchinbrook Island, QLD

9° giorno – Da Ingham a Cardwell

Fate rotta verso ovest per raggiungere le Wallaman Falls, le cascate a salto singolo più alte d’Australia.  Seguite il percorso Banggurru lungo le sponde dello Stony Creek o precorrete il breve sentiero Jinda fino alla gola per dare un’occhiata ravvicinata. Dirigetevi verso la costa per vedere il molo di Lucinda, utilizzato per caricare e scaricare zucchero dalle imbarcazioni, il più lungo dell’emisfero sud, che segue la curvatura della Terra. Raggiungete in battello Hinchinbrook Island da qui o dalla vicina Cardwell. Hinchinbrook è la più grande isola-parco nazionale d’Australia ed è caratterizzata da montagne coperte da nubi, una fragile vegetazione di brughiera, verdeggiante foresta tropicale, boschi di eucalipto e mangrovie. Seguite l’andamento sinuoso delle ampie baie e dei promontori rocciosi della costa orientale percorrendo alcuni tratti del Thorsborne Trail. Potrete percorrere l’intero sentiero, lungo 32 km, da Ramsay Bay a George Point, campeggiando per tre notti. Fate snorkeling con tartarughe e dugonghi, nuotando tra la barriera corallina prossima alla costa e distese di alghe nelle acque del parco marino dell’isola. Pernottate in campeggio qui, avendo cura di prenotare in anticipo, o in uno storico bed & breakfast a Cardwell.

Tully River, QLD
Tully River, QLD

10° giorno – Da Cardwell a Tully/Mission Beach

Esplorate gli storici edifici e il moderno porticciolo di Cardwell prima di dirigervi a nord verso Kennedy.  Fate una deviazione verso est lasciando la strada principale per raggiungere il Parco nazionale di Edmund Kennedy, dove potrete fare un picnic, oppure andate a ovest per ammirare le suggestive Murray Falls.  Una strada sterrata vi condurrà quindi a nord, al Tully Gorge National Park. Camminate nella foresta pluviale Patrimonio dell’umanità, oltrepassando stagni cui la tradizione attribuisce proprietà curative, e lungo le sponde dell’Echo Creek, accompagnati da una guida aborigena. Nuotate sotto le cascate che si tuffano in piscine naturali dalle acque cristalline o imbarcatevi in un’avventurosa spedizione di rafting lungo il fiume Tully. Se prediligete una vacanza più rilassante, potete fare un picnic lungo il fiume e seguire la Rainforest Butterfly Walk, che in 20 minuti vi condurrà alla gola. Ogni giorno alle 13 dal Flip Wilson Lookout potrete vedere come gli appassionati di rafting affrontano una serie alquanto difficoltosa di rapide. Camminate fino alle Elizabeth Grant Falls, alle Cannabullen Falls e altri luoghi incantevoli seguendo i brevi sentieri delle Misty Mountains. Dirigetevi verso Tully o al vivace villaggio di Mission Beach per trascorrere la notte.

Mission Beach, QLD
Mission Beach, QLD

11° giorno – Da Tully/Mission Beach a Innisfail

Non perdetevi il Giant Golden Gumboot di Tully, enorme riproduzione di uno stivale, alta 8 metri, che ricorda il primato della cittadina con le maggiori precipitazioni in Australia. Dalla piattaforma di osservazione potrete ammirare la città e lo zuccherificio di Tully. Percorrete i sentieri detti Lacey Creek Walking Trails per esplorare intorno alla cittadina la foresta tropicale dei bassipiani e i placidi corsi d’acqua della zona. Tenete gli occhi aperti per avvistare casuari, riconoscibili per il collo blu e il regale piumaggio attorno alla testa. Raggiungete in auto Mission Beach, le cui sabbie dorate sono bordate da un verde triangolo di foresta pluviale.  Seguite l’Ulysses Link Walking Track lungo il lungomare di Mission Beach, ammirando le opere d’arte che raccontano la storia aborigena ed europea del luogo. Prolungate il soggiorno con un’escursione in giornata alla tropicale Dunk Island. Altrimenti continuate a guidare fino a Innisfail, facendo tappa nello storico insediamento militare di El Arish. Fate una deviazione dalla strada principale per dirigervi a Mena Creek e al Paronella Park, castello spagnolo in rovina circondato da cascate e giardini pullulanti di farfalle. Entrate nell’animata cittadina di Innisfail, centro di produzione dello zucchero, dove pernotterete.

Innisfail, QLD
Innisfail, QLD

12° giorno – Da Innisfail a Cairns

Passeggiate tra gli eleganti edifici art déco di Innisfail, visitate il tempio cinese e il museo dello zucchero e fate un tour di una piantagione di tè. Guidate quindi in direzione nord fino al Parco nazionale di Eubenangee Swamp, dove rare pianete e fauna endemica prosperano nelle paludi. Osservate gli uccelli, le farfalle, le tartarughe e i coccodrilli mentre camminate lungo le sinuose sponde del fiume Alice fino a giungere in cima a un’erbosa collina. Passeggiate sulla spiaggia nel vicino Parco nazionale di Ella Bay e scoprite cascate, fiumi roboanti e 500 tipi di alberi della foresta pluviale nel Parco nazionale di Wooroonooran. Nel parco vive un ventaglio sorprendente di animali: dai pappagalli dei fichi di Coxen ai ratti canguro muschiati. Scalate Mt Bartle Frere, la più alta vetta del Queensland, fate un picnic alle Josephine Falls o cimentatevi nel rafting lungo il fiume Johnstone. Visitate un centro di produzione di olio essenziale di lavanda ad Aloomba e guidate lungo l’incantevole via principale di Gordonvale. Attraversate Edmonton sulla via del ritorno a Cairns, porta di accesso alle isole, alla foresta pluviale e alla barriera corallina del nord tropicale del Queensland.

The Great Tropical Drive

The Great Tropical Drive

 

Altri itinerari suggeriti in Australia