In missione segreta nel paradiso dei sub, nel Queensland

In missione segreta nel paradiso dei sub, nel Queensland

La vostra missione: scoprire i migliori siti di immersione del Queensland. Area di ricognizione: il mare.
Spinti dal vostro spirito d’avventura, sicuramente non vedete l’ora di indossare maschera e pinne e portare a termine questa missione. Non è poi un compito gravoso, considerato il paradiso silente e variopinto che vi attende sotto la superficie del mare. Che siate sub esperti o che non abbiate mai fatto immersioni con la bombola, vi innamorerete della cornice scelta per la vostra missione di agenti segreti: un caleidoscopio di scogli, banchi di sabbia, isole di corallo e relitti naufragati pullulanti di vita marina.

Per esplorare al meglio questo mondo sottomarino dovrete però dire addio alla vita sulla terra, almeno per il momento! Non dimenticate che lungo la costa del Queensland si estende la Grande barriera corallina. Lunga oltre 2.000 km, questa meraviglia dichiarata Patrimonio dell'Umanità è la più vasta distesa di coralli vivi al mondo.

Date le dimensioni è difficile scegliere da dove iniziare. Fatevi furbi e unitevi alle folle di abbronzati turisti di Cairns, il più popolare punto di accesso alla barriera. Qui troverete innumerevoli scuole di sub, escursioni in giornata e di più giorni. Potrete fare snorkeling o immersioni sul bordo della placca continentale ad Agincourt Reef, dare da mangiare a enormi esemplari di Lepidion inosimae presso Cod Hole o esplorare le acque che circondano un isolato isolotto di coralli. Se volete cambiare ambientazione, salite a bordo di un’imbarcazione per immersioni per un’escursione di più giorni, o prenotate una stanza in un resort sulle isole Green, Fitzroy, Lizard, Dunk o Bedarra, ovviamente usando uno pseudonimo! Potrete esplorare il Mar dei Coralli, più a nord, a Port Douglas, dove la foresta pluviale e la barriera si incontrano. Adesso capite perché questa missione è così ardua? 

Giunta l’ora di dirigervi a sud, fate rotta per la cittadina costiera di Townsville a la bellissima Magnetic Island. Da qui, in questa parte della Grande barriera corallina, potrete esplorare il relitto della SS Yongala, affondata nel 1911, oltre a canyon sottomarini, grotte, canaloni e sensazionali pareti di corallo sottomarini. In linea con lo spirito di spionaggio, le località di immersione locali hanno nomi quali Fish Bowl (vaschetta per i pesci), Corridor (il corridoio), Zoo, Magic Passage (il passaggio magico), the Cabbage Patch (il campo di cavoli) e Atlantis (Atlantide). 

La situazione migliora una volta arrivati alle Whitsunday Islands, 74 isole tropicali bordate di palme, per lo più deserte. Ad Hamilton Island esplorate in incognito Whitehaven Beach, idilliaca distesa di candida sabbia di silice, lambita da limpide acque turchesi. Continuate a esplorare e raffrontare tra loro le località incontaminate della barriera, con nomi in codice quali Elizabeth, Black, Fairy, Net, Knuckle, Oublier Reefs e oltre. Sarà difficile scegliere la più bella! Le acque calde rendono possibile praticare lo snorkeling e fare immersioni subacquee in tutte le stagioni. Tuttavia, quando organizzate la vostra missione, tenete in mente che la visibilità è massima – dicono – in inverno e che tra novembre e maggio potrebbe essere necessario proteggersi dalle meduse e altre creature che pungono. 

Aiutati dalla navigazione satellitare raggiungete Mackay, da dove potrete partecipare a escursioni di uno o più giorni con snorkeling e sub. Dirigetevi verso l’inabitata Scawfell Island, con i suoi intonsi giardini di corallo, oppure esplorate lo storico relitto della Llewellyn, scoperto solo 80 anni dopo che la nave affondò. 

La Grande barriera corallina centrale spesso non viene rilevata dai radar dei turisti, quindi starà a voi scoprire i giardini di corallo a bassa profondità, i pinnacoli, i profondi canali, le gole e le grotte. Non dimenticate la macchina fotografica subacquea, per immortalare il moto sinuoso dei serpenti di mare della specie Aipysurus laevis, rare e vulnerabili tartarughe verdi, tartarughe embricate e comuni, murene, squali e mante.  

Esplorate Capricorn Reef e Bunker Reef con operatori specializzati del porto di Gladstone, sul continente, o in veste di coccolati ospiti delle isole Heron e Wilson. A Fitzroy Reef troverete una vasta laguna protetta pullulante di stelle marine, coralli creati da granchi, molluschi e altri tesori marini. Lasciatevi trascinare dalla corrente a Wistari Reef, nuotate attraverso l’ampia grotta di Harrie’s Bommie o scoprite le barriere meno note, vicino alle isole Keppel, da Yeppoon. 

Arrivati nella splendida Coral Coast, all’estremità meridionale della Grande barriera corallina, la normale vita dei civili vi sembrerà appartenere a un’altra dimensione. Tuffatevi in acqua direttamente dalla riva nel sorprendente Parco marino di Woongarra (Woongarra Marine Park). Nuotate in compagnia di enormi pesci lungo canyon ricoperti da coralli dai colori vivaci vicino a Lady Elliot Island e Lady Musgrave Island e non mancate di visitare le vere attrazioni del posto: le tartarughe marine, che nidificano in questa zona. Ogni sera tra novembre e maggio potrete assistere alla schiusa delle uova. 

La Grande barriera corallina finisce qui, ma la vostra missione non è ancora terminata. Il Queensland meridionale cela un altro mondo da sogno per le immersioni subacquee che non aspetta altro che di essere esplorato. Questo universo di scogliere artificiali create attorno a vecchi relitti, enormi pesci pelagici e riparate piattaforme di roccia si stende dalla Fraser Coast fino alla Gold Coast. Ammirate i delfini nuotare, i dugonghi che si alimentano, le tartarughe comuni, i colorati pesci e coralli della barriera e persino il raro squalo toro. Nuotate tra pinnacoli e grotte sommersi sulla Flinders Reef, ammirate la vita marina che ha invaso il relitto della HMAS Brisbane, affondata deliberatamente, o fate snorkeling in prossimità della seconda isola di sabbia per estensione al mondo, Moreton Island. 

Avete esplorato la costa del Queensland, scoprendo un mondo marino più magico di quanto non avreste mai potuto immaginare. Avete fatto immersioni in acque basse, immersioni trasportati dalla corrente, immersioni su pareti sommerse e avete nuotato attraverso lagune, grotte, giardini di coralli e relitti di imbarcazioni. Avete visto da vicino mante, tartarughe, squali e bizzarri pesci. Avete vissuto più avventure sottomarine di Sean Connery in “Thunderball: operazione tuono”, ma ora sapreste indicare il miglior posto del Queensland per le immersioni? Come pensavamo, è una missione impossibile. 

Altri itinerari suggeriti in Australia