Bruny Island, Tasmania

Bruny Island, Tasmania

Rinfrancate lo spirito sulla selvaggia Bruny Island, situata nel D'Entrecasteaux Channel, raggiungibile con un breve tragitto in auto e battello da Hobart.  Passeggiate per scoprire il litorale roccioso, tranquille spiagge, alte foreste, onde roboanti e ondulate colline verdeggianti. Avvistate l’abbondante fauna selvatica, dai wombat e wallaby ai pinguini minori, durante un tour o una eco-crociera. Andate a ritroso nel tempo, acquistate gustosi prodotti della terra e soggiornate in eleganti e piccole sistemazioni nella natura. 

Da Hobart in 35 minuti di auto si raggiunge a sud la placida cittadina di mare di Kettering, da dove parte con regolarità il battello per passeggeri e auto con destinazione Bruny Island.  In realtà si tratta di due isole, unite da uno stretto istmo detto “The Neck” (il collo). Le pecore punteggiano i paesaggi verde smeraldo di North Bruny, mentre South Bruny è montagnosa, con scogliere a strapiombo, foreste bordate di felci e brughiera sul litorale. Entrambe le isole vantano paesaggi che rinfrancano lo spirito, con ottimi sentieri e spiagge incontaminate dove nuotare, andare in barca o kayak, fare surf e pescare. 

Salite fino al punto panoramico Neck per ammirare il panorama o scoprite lo struggente litorale del South Bruny National Park. Fate escursioni dalla graziosa cittadina di Lunawanna fino ad Adventure Bay, avvistata per la prima volta da Abel Tasman nel 1642. Da qui il sentiero costiero porta fino a Penguin Island e Fluted Cape. Camminate sulla sabbia candida di Cloudy Bay, dove ogni gennaio i surfisti si sfidano nella Bruny Island Classic. Fate snorkeling nella vicina Cloudy Lagoon con le sue acque cristalline. Potrete anche percorrere in giornata il sentiero intorno alla penisola di Labillardiere, all’estremità meridionale del parco. 

Avvistate i numerosi uccelli e animali mentre passeggiate oppure, per una visione più ravvicinata, con un tour o una eco-crociera. Osservate le berte codacorta e i pinguini minori che tornano a casa al tramonto tra settembre e febbraio nella The Neck Game Reserve. Navigate tra delfini, balene in migrazione e l’enorme colonia di otarie australiane a Friar Rocks. Passeggiate tra wallaby dal collo rosso, pademelon, echidna e wombat e ammirate gli uccelli in volo. Il pardaloto dalle quaranta macchie, specie in via di estinzione, vive tra gli eucalipti bianchi del posto, mentre al tramonto rari wallaby bianchi saltellano lungo il percorso che porta a Grassy Point. 

Al museo di Adventure Bay potrete informarvi sulle tribù aborigene e sui marinai, i balenieri e gli esploratori che contribuirono a scrivere la storia di Bruny Island. Scoprite come l’isola fu battezzata in onore del capitano Joseph Bruni d'Entrecasteaux e conoscete il capitano William Bligh che piantò il primo melo della Tasmania ad Adventure Bay. Dopodiché visitate il faro dell’isola, edificato dai detenuti tra il 1836 e il 1838.  

Oltre a una storia suggestiva e paesaggi scenografici Bruny Island vanta una fiorente industria agricola e vinicola.  Visitate il pub e la cantina vinicola più a sud della Tasmania e degustate gli ottimi vini locali, ostriche, caramelle mou e formaggi nei graziosi punti vendita e negli incantevoli caffè. Troverete altresì una vasta rosa di sistemazioni dove riposare dopo le lunghe giornate: bed & breakfast, cottage con centro benessere, appartamenti con pannelli solari o villini nella foresta pluviale. Tra i punti più pittoreschi per campeggiare troviamo Cloudy Corner, vicino a Cloudy Bay, e Jetty Beach. 

Scoprite Bruny Island e partite all’avventura nella natura. 

Altri itinerari suggeriti in Australia