Il risveglio dei sensi a Kununurra

Il risveglio dei sensi a Kununurra

Partite all’avventura in un mondo di grandi laghi, antiche catene montuose, rari diamanti rosa ed enormi ranch.
La selvaggia e isolata Kununurra ha un certo “non so che” in grado di accendere la passione per l’avventura anche nel più timido dei viaggiatori. Saranno forse i cieli tersi, l’arida terra rossa e il brullo paesaggio del bush, o magari il fatto che Kununurra è il portale d’accesso alla zona orientale del Kimberley e ad alcune delle più suggestive attrazioni naturali dell’Australia Occidentale.

Da questa località è possibile visitare il Purnululu National Park, Patrimonio dell’Umanità, e la formazione rocciosa dei Bungle Bungle, serie di cupole a forma di alveare che si ritiene risalgano a 350 milioni di anni fa. Oppure visitare delle versioni in miniatura di tali formazioni rocciose, dislocate tra gli anfiteatri, le gole e le catene montuose del Mirima National Park. 

Il possente fiume Ord e il lago artificiale Argyle, grande 23 volte la Baia di Sydney e con un’estensione tale da farlo classificare come mare interno, possono essere sorvolati in elicottero. Fate un’escursione a piedi nell'altopiano Mitchell e ammirate le maestose Mitchell Falls, una serie di quattro cascate che precipitano su gradini di roccia fino a riversarsi in una profonda laguna. Visitate quindi la miniera di diamanti di Argyle per ammirare i rari diamanti rosa estratti ogni anno da queste antiche rocce.

Naturalmente questo è solo un assaggio delle emozionanti avventure che potrete vivere a Kununurra. Potrete anche pescare un barramundi grande abbastanza da farne un trofeo nelle roboanti acque dei fiumi che si formano durante la stagione delle piogge, oppure nuotare nelle fresche acque profonde ai piedi delle cascate Black Rock Falls. O ancora, navigare in canoa nel lago Kununurra, campeggiare sotto cieli impreziositi da miriadi di stelle e ammirare da vicino coccodrilli d’acqua dolce, pipistrelli della frutta, wallaby e centinaia di uccelli. Non è difficile comprendere perché questo luogo sia stato chiamato Kununurra – questa parola significa "grandi distese d'acqua" nella lingua delle tribù aborigene che da migliaia di anni abitano questa terra. 

Tra le attività disponibili vi sono la scalata su roccia e la discesa in corda doppia da ripidi scarpate, camminate tra impervie montagne e gite in fuoristrada in alcune delle località più remote del pianeta. Allontanandovi dalle piste battute, troverete gole, cascate e ranch grandi quanto nazioni europee. Non dimenticate di visitare il ranch in cui è stata girata parte del film di Baz Lurhman Australia: capirete cosa ha spinto il personaggio interpretato da Nicole Kidman a imbarcarsi in un’avventura mozzafiato nell’Outback.  

Se cercate una scarica di adrenalina, l’ideale è saltare in groppa a un toro al rodeo locale o unirvi alla folla di spettatori di una corsa di cavalli dell'Outback. Per un’esperienza che vi porterà realmente “al settimo cielo”, imbarcatevi su un elicottero per un volo a porte aperte sopra la catena dei Bungle Bungle, o sorvolate in idrovolante laghi, fiumi e catene montuose.

Le forti emozioni e l’aria fresca stimoleranno l’appetito: stendete una bella coperta per un picnic presso la Zebra Rock, risalente a 600 milioni di anni fa, cenate al tramonto in un ristorante all’aperto o degustate spiedini di granchio in un campeggio sperduto. 

Non c'è luogo migliore per partire all’avventura.

Altri itinerari suggeriti in Australia