I Pinnacles, Nambung National Park, Australia Occidentale

I Pinnacles, Nambung National Park, Australia Occidentale

Troverete puro deserto nel Nambung National Park, dove le colonne di roccia erose dal tempo dei Pinnacles svettano da dune di sabbia dorata. Eppure il parco, situato lungo un tratto idilliaco di litorale, tre ore a nord di Perth, è lambito dalle acque blu dell’oceano Indiano. Dopo aver ammirato i misteriosi Pinnacles, soggiornate nel villaggio di pescatori di Cervantes, con le sue spiagge candide, barriere coralline e Lake Thetis, lago salato pullulante di fossili viventi. Ammirate da vicino una vasta rosa di animali selvatici nei parchi nazionali di Badgingarra e scoprite i parchi nazionali e le idilliache spiagge di sabbia di Jurien Bay.

Da Perth potete noleggiare un’auto e dirigervi a nord lungo l’Indian Ocean Drive, che si estende fino a Exmouth, sulla Ningaloo Reef. In circa tre ore d’auto si raggiunge il Nambung National Park, meta anche di tour in autobus e fuoristrada con partenza da Perth.

Una volta arrivati potrete esplorare le antiche colonne di pietra calcarea dei Pinnacles percorrendo uno scenografico sentiero a piedi o serpeggiando lungo il percorso per fuoristrada. I pilastri di roccia sono sparsi nel deserto a migliaia e creano un paesaggio misterioso e quasi extraterrestre. Alcune colonne raggiungono i tre metri e mezzo d’altezza, alcune terminano con una punta frastagliata, mentre altre presentano cupole tondeggianti simili a lapidi. Formati da conchiglie, i Pinnacles risalgono a milioni di anni fa, quando la sabbia si trovava sotto il mare.

Ammirate emù, galah e altri animali selvatici muoversi tra le colonne di pietra e osservate il paesaggio accendersi in spettacolari colori al tramonto dal punto di osservazione panoramica. Visitate il centro informazioni per scoprire come i Pinnacles si sono evoluti e conoscere la biodiversità della regione.

Il parco è, inoltre, contornato da isolate spiagge di sabbia candida ideali per nuotare, fare snorkeling e surf. Andate a pescare al Thirsty Point Lookout o nuotate nelle acque turchesi di Hangover Bay. A meno di 8 km dall’ingresso del parco, la scenografica Kangaroo Point prende il nome dal vasto gruppo di canguri che al tramonto e all’alba si riunisce sulla spiaggia. Il parco, come gran parte di questa costa, da agosto a ottobre si accende dei colori dei fiori selvatici di stagione.

Potete esplorare il parco dalla vicina Cervantes, piccolo centro dedito alla pesca dell’aragosta circondato da altre spiagge pulite e placide ideali per nuotare e fare windsurf. Potete anche unirvi a un’escursione di pesca in alto mare, fare snorkeling nella barriera corallina o navigare tra le isole vicino alla costa avvistando leoni marini e delfini "bottlenose".

A sud della cittadina si trova il lago salato Thetis, uno dei pochi luoghi al mondo dove si trovano stromatoliti sottomarine. Passeggiate attorno al lago per osservare questi fossili viventi, formati da organismi simili alle prime forme di vita sulla terra. Oppure dirigetevi nell’entroterra, nel Parco nazionale di Badgingarra, dove potrete avvistare canguri, aquile codacuneate, otarde ed emù lungo il sentiero nella natura di 90 minuti.

Più a nord lungo l’Indian Ocean Drive si trova Jurien Bay, circondata dalle spiagge incontaminate del Sandy Cape Recreational Park e del Lesueur National Park, abitato da centinaia di specie vegetali e animali. Jurien Bay è il posto ideale per degustare aragosta appena pescata, avvistare le balene in migrazione tra giugno e ottobre e fare snorkeling o immersioni nelle scogliere e grotte calcaree.

Scoprite i misteriosi e frastagliati Pinnacles lungo un litorale cinto da spiagge candide e una vegetazione endemica dai mille colori.

Altri itinerari suggeriti in Australia