Valley of the Giants, Australia Occidentale

Valley of the Giants, Australia Occidentale

'Non c’è niente come gli straordinari eucalipti giganti della Valley of the Giants, semplicemente incredibili!'

Chai e la moglie Lydia, entrambi ingegneri-ricercatori malesi, trovarono ispirazione nella maestosità della natura della Valley of the Giants, vicino a Walpole. Fu un tema costante della vacanza, che iniziarono a Perth proseguendo quindi in auto nel pittoresco sud-ovest dell’Australia Occidentale. In compagnia delle sorelle e dei genitori di Lydia, la coppia incontrò la fauna selvatica, passeggiò tra torreggianti foreste di karri, degustò la gastronomia e i vini locali e in generale “si lasciò alle spalle” il tran tran quotidiano.

Chai organizzò il viaggio con sei mesi di anticipo, in vista del matrimonio di un amico a Perth. Dopo il matrimonio la famiglia visitò molte delle attrazioni di Perth. Passeggiarono a Kings Park e Burswood Park e visitarono la Bell Tower sullo Swan River. Sul lungomare di Fremantle degustarono “delizioso pesce con patatine fritte” e avvistarono un leone marino che nuotava lungo un pontile. Nel Caversham Wildlife Park ebbero “un incontro memorabile con un koala e un canguro” e scattarono una foto di famiglia con un vombato. Chai e famiglia visitarono anche le aziende vinicole della Swan Valley, dove gustarono l’uva appena raccolta.

Da Perth si diressero in auto verso sud lungo l’Albany Highway fino alla città costiera di Albany, dove trascorsero una giornata e una notte. Visitarono attrazioni quali The Gap, il Blowhole e Dog Rock, il parco eolico e la replica della nave Brig Amity. La famiglia si diresse quindi a nord, a Walpole, dove percorsero la “fantastica passeggiata tra le cime degli alberi”, torreggianti karri ed eucalipti tingle, nella foresta chiamata Valley of the Giants. A terra una passerella di legno li portò al Giant Tingle Tree, ritenuto il più vecchio eucalipto al mondo.

“Non ho mai visto un albero così grande in tutta la mia vita. Sono rimasto davvero di stucco nel vedere un albero cavo così grande e così robusto. A questo punto le meraviglie naturali dell’Australia mi avevano già conquistato”, dice Chai.

La tappa successiva fu Margaret River, dove la famiglia degustò vini, formaggi e cioccolato locali ed esplorò le grotte calcaree di Jewel e Mammoth. Chai rimase affascinato dalle colorate sculture di mucche in fibra di vetro che decoravano la zona per un evento di beneficienza. La famiglia si recò anche ad Augusta per visitare il faro di Cape Leeuwin, dove si incontrano l’oceano Meridionale e l’oceano Indiano.

Trascorse due notti a Margaret River, la famiglia ritornò a Perth, percorrendo la strada costiera panoramica lungo Geographe Bay. Fecero tappa per passeggiare lungo il Busselton Jetty, visitare il Dolphin Discovery Centre a Bunbury e quindi Mandurah prima di arrivare a Perth per la cena. Chai ha cari ricordi dell’ultimo pasto a Perth: una succulenta bistecca presso la Hillary's Boat Harbour.

Dopo l’affascinante viaggio con Lydia in Australia Occidentale, Chai desidera vedere altre parti del Paese.

“Vorrei visitare la Gold Coast per vedere le magnifiche spiagge, e anche Sydney per passeggiare sul famoso Sydney Harbour Bridge. Mi piacerebbe anche vedere Uluru”, ha dichiarato.



Leggi i Racconti di viaggio in Australia

Canberra, la città di chi ama la natura
Una vacanza da sogno sulla Gold Coast
Luna di miele a Hobart: il segreto sono le gite in giornata
Le meraviglie geologiche di Karijini
Da Perth ai Pinnacles
L'alba splende sui Patrimoni dell'umanità australiani
Avventure australiane: dal Red Centre alla Tasmania

Divertimento in famiglia a Margaret River
La cangiante magia di Kakadu
Tangalooma, Moreton Island
Parco nazionale di Tasman
Il Kimberley: un'indimenticabile storia australiana
Valley of the Giants
Una "rimarchevole" vacanza in Australia
Tasmania, una vacanza da ricordare
Divertimento lungo la Great Ocean Road
Wave Rock: meraviglia del Western Australia

Altri itinerari suggeriti in Australia