Esperienze enogastronomiche nei luoghi più esclusivi d'Australia

Negli ultimi dieci anni, l'Australia è diventata una destinazione gastronomica per eccellenza, come il resto del mondo sta rapidamente scoprendo. Quando si tratta di esperienze gastronomiche eccellenti, i visitatori che scelgono l'Australia sono viziati per forza. Dalla vista su splendide baie ai soggiorni in resort di lusso fino alle cene sulla sabbia di un deserto rosso ocra illuminato solo dal cielo australe, l'Australia è la destinazione ideale per gli edonisti del palato. Assapora i cibi e i vini migliori d'Australia immerso in panorami da sogno. Esperienze enogastronomiche nei luoghi più esclusivi d'Australia
Site Requires Javascript - turn on javascript!

Esperienze enogastronomiche nei luoghi più esclusivi d'Australia

Assapora i cibi e i vini migliori d'Australia immerso in panorami da sogno.


Negli ultimi dieci anni, l'Australia è diventata una destinazione gastronomica per eccellenza, come il resto del mondo sta rapidamente scoprendo. Quando si tratta di esperienze gastronomiche eccellenti, i visitatori che scelgono l'Australia sono viziati per forza. Dalla vista su splendide baie ai soggiorni in resort di lusso fino alle cene sulla sabbia di un deserto rosso ocra illuminato solo dal cielo australe, l'Australia è la destinazione ideale per gli edonisti del palato. Assapora i cibi e i vini migliori d'Australia immerso in panorami da sogno.

Ottoman Cuisine,
Canberra, ACT

Territorio della Capitale Australiana

Ottoman Cuisine

A pochi passi dal Parlamento e dalla National Gallery of Australia, l'Ottoman Cuisine è uno dei ristoranti più amati e apprezzati di Canberra, celebre in tutto il paese per l'eccellente cucina turca. I lussuosi dintorni e il servizio esemplare fanno da contorno all'entusiasmante e moderna rivisitazione della cucina turca da parte di Serif Kaya, chef e proprietario, ed Erkin Esen, chef capo del ristorante. Da oltre 20 anni, il ristorante è tra le mete preferite dei buongustai ed è frequentato abitualmente da primi ministri e ambasciatori che lo scelgono per il servizio accogliente e professionale e il cibo innovativo. Tra le specialità spiccano dolma di salmone e gamberi avvolti in foglie di vite, anatra in succo di melograno con spezie e finocchio e, per dessert, shobiyet ovvero pasta sfoglia ripiena di crema di mandorla, inzuppata in sciroppo di miele e servita con crema pasticcera allo zafferano.

Quay, Sydney, NSW

Nuovo Galles del Sud

Berowra Waters Inn via Sydney Seaplane

Uno dei ristoranti più iconici del paese si trova in uno dei luoghi più affascinanti, accessibile solo via mare. Dopo l'imbarco da Rose Bay Wharf, l'idrovolante si lascia alle spalle Sydney Harbour per dirigersi lungo la costa, sorvolando alcune delle spiagge più estese di Sydney e un parco nazionale, per atterrare a Berowra Waters, sul fiume Hawkesbury, circa 30 minuti più tardi. Il ristorante, progettato dall'architetto australiano vincitore del Premio Pritzker, Glenn Murcutt, si fonde con il bush dei dintorni. All'interno, ogni commensale può godere della vista dell'acqua e del bush. Brian Geraghty, chef e proprietario, presenta una cucina australiana contemporanea e sofisticata in un menù degustazione composto da quattro o sette portate.

Quay

Lo chef Peter Gilmore è l'ideatore del ristorante di maggior spicco di Sydney, il Quay, uno spazio contemporaneo e realizzato in vetro arroccato tra la Sydney Opera House e il Sydney Harbour Bridge. Il ristorante, come la Opera House e il ponte, è diventato luogo di pellegrinaggio per gli amanti dell'ottimo cibo. Sempre presente tra i 50 migliori ristoranti del mondo secondo la lista compilata da San Pellegrino Acqua Panna, è la destinazione preferita per un pranzo o una cena all'insegna dell'opulenza con spettacolari viste sulla baia. I tavoli intimi e ottimamente posizionati e la spettacolare presentazione delle pietanze, dagli splendidi fiori raccolti a mano all'incredibile dessert a base di uova montate a neve, insieme a un servizio attento e di alta classe, fanno del Quay un ristorante imperdibile per ogni buongustaio che si rispetti.

Bells at Killcare

Lo chef Stefano Manfredi è uno dei più rispettati d'Australia, con una carriera trentennale alle spalle. Bells at Killcare è un vasto resort situato nel Bouddi National Park, a breve distanza da lunghe spiagge sabbiose. Il resort offre anche suite per gli ospiti all'interno di cottage in stile Hamptons, e giardino completo di cucina, piscina, centro benessere e ristorante. Gli ospiti possono fermarsi a pranzo, a cena o per un intero fine settimana. Una volta giunto a destinazione, dopo 90 minuti di auto da Sydney o un'escursione in traghetto da Palm Beach, lo staff ti accompagnerà direttamente al ristorante. Puoi scegliere se consumare un pasto cucinato da Manfredi sul posto oppure fare da te, con gli ottimi alimenti forniti su richiesta agli ospiti.

Rockpool

Attivo da quasi 25 anni, Rockpool offre una delle esperienze gastronomiche migliori di tutta Sydney. Perry e il suo team ti prepareranno pietanze ispirate dalle più grandi influenze culinarie australiane con un mix di eccellenti prodotti locali e non. I menù di Perry accolgono spesso influenze asiatiche e utilizzano sempre i migliori prodotti freschi disponibili, ottenuti nel rispetto dei più elevati standard etici. Il manzo Wagyu è alimentato a erba, il pesce pescato a canna e il pollame allevato all'aperto. La sala da pranzo, dove la luce tenue contribuisce a creare un'atmosfera romantica, è tra le più sofisticate della città e la carta dei vini una delle più celebrate del paese.

Tower Estate

Tower Estate, nella Hunter Valley, è uno dei resort di lusso più esclusivi d'Australia. Comprende il Tower Lodge a cinque stelle, l'azienda vinicola Tower Estate e i ristoranti Nine e Roberts. L'acclamato chef George Francisco si occupa della cucina e coltiva erbe e verdure che raccoglie personalmente per creare il menù quotidiano. Gli ingredienti possono includere more, fiori commestibili e uva Moscato. Una vicina fattoria di pollame alleva fagiani, anatre, quaglie e oche che Francisco cuoce a fuoco lento in un forno a legna proprio al centro della sala da pranzo di Roberts. Gli ospiti possono scegliere anche Nine, una cantina privata situata tre metri sotto terra, che può accogliere un massimo di 12 commensali, circondati da bottiglie di vini d'annata del passato e del presente.

Tali Wiru, Uluru-Kata Tjuta
National Park, NT

Territorio del Nord

Tali Wiru

Al Tali Wiru, la cena viene servita su una duna, in quattro portate, accompagnate da vini scelti accuratamente, e per un massimo di 20 persone. Mentre il sole tramonta su Uluru e Kata Tjuta, gli ospiti possono ammirare le straordinarie formazioni naturali e lo splendore dell'outback sorseggiando champagne e assaporando canapè quali tartare di tonno e caviale al lime. Gli chef indossano copricapi con faro mentre preparano un menù ispirato ai sapori indigeni: carpaccio di canguro in semi di acacia, wagyu con timo del posto e barramundi con macadamia in crosta di limone e mirto. Dopo cena, gli ospiti si ritrovano intorno al fuoco e, mentre sorseggiano cioccolata calda, porto o cognac, ascoltano un cantastorie indigeno parlare del paesaggio e della cultura aborigena.

Cicada Lodge

Nitmiluk Gorge, Cicada Lodge, si trova a circa 300 chilometri a sud di Darwin e a 32 chilometri dalla città di Katherine. Questo resort ecologico, di proprietà della popolazione locale dei Jawoyn, introduce gli ospiti ad alcune arti tradizionali e allo stile di vita locale. Con solo 18 ville in cui alloggiare, Cicada Lodge è uno dei resort più nuovi dell'outback. Come i resort più tradizionali, anche Cicada Lodge offre escursioni in elicottero che consentono agli ospiti di esplorare il paesaggio circostante, ricco di siti dedicati all'arte rupestre, piscine naturali (dove è possibile nuotare) e gole imponenti. Lo chef titolare Adam Woods e lo chef indigeno Mark Olive hanno creato un menù che include una pietanza esclusiva, la coda intera di coccodrillo cucinata sulla brace. 

Lizard Island, QLD

Queensland

qualia

La parola qualia, termine latino che significa "collezione di profonde esperienze sensoriali", descrive perfettamente il soggiorno presso uno dei resort più spettacolari delle isole Whitsundays. Questo santuario nel bush, con viste mozzafiato sulle acque turchesi della barriera corallina, è stato creato con materiali naturali. L'executive chef Alistair Waddell, vincitore di numerosi riconoscimenti, presenta una cucina multiculturale e moderna che pone l'enfasi sul pescato locale, frutta tropicale e le carni migliori. Presso il tranquillo ristorante Pebble Beach è la cucina ispirata alla costa del Pacifico a farla da padrone, con protagonisti prodotti freschi biologici, mentre nel più formale Long Pavilion una moderna cucina australiana accompagna ogni sera cene a lume di candela. Nel mese di luglio, il resort ospita il Great Barrier Feast durante il quale chef provenienti da ogni parte d'Australia si danno appuntamento per un fine settimana di master class e cene.

Lizard Island

Il resort più settentrionale d'Australia, Lizard Island, si trova proprio sulla Grande Barriera Corallina. Il resort è celebre per le 24 spiagge deserte, la natura selvaggia e incontaminata, immersioni di alto livello, un lusso sublime e la cucina innovativa. Gli ospiti possono gustare le sette portate che compongono la Beachside Degustation Dinner sotto un tetto di stelle. Ponendo l'accento sul pescato fresco e gli eccellenti prodotti della zona, il menù cambia giornalmente per attingere ai sapori delle moderne cucine australiana, asiatica ed europea. Gli ospiti possono inoltre scegliere uno spettacolare picnic sulla spiaggia, con tanto di champagne nel cestino, e dirigersi verso una delle spiagge private di sabbia bianca di Lizard Island per la massima privacy.

Esquire

Ryan Squires, chef e proprietario, è sempre al lavoro nella cucina aperta del suo elegante ristorante con vista sul fiume Brisbane, Story Bridge e la sala da pranzo alla moda, meticolosamente arredata e rivestita in noce americano. Squires, che in passato ha lavorato anche per nomi conosciuti a livello mondiale come El Bulli, Per Se e French Laundry, ha fatto ritorno a Brisbane e, nel 2011, ha aperto Esquire. Innegabile talento, genialità e attenzione all'etica degli ingredienti hanno fatto guadagnare al suo ristorante tre cappelli da chef.

Southern Ocean Lodge,
Kangaroo Island, SA

Australia Meridionale

Southern Ocean Lodge

Uno dei resort più spettacolari di tutta l'Australia, il Southern Ocean Lodge ospita l'annuale Kangaroo Island Food Safari che vede la leggendaria Maggie Beer e il celebre chef Simon Bryant, originario dell'Australia Meridionale, impartire lezioni su come utilizzare al meglio i prelibati prodotti freschi dell'isola, dai gamberi d'acqua dolce fino all'agnello. Gli chef accompagnano gli ospiti a incontrare i produttori locali. Una passeggiata nell'uliveto Kangaroo Island Olive Oil è seguita da una degustazione di olio mentre la visita a un'azienda produttrice di miele offre l'opportunità di fare scorta del prodotto più celebre dell'isola, realizzato dalle uniche api ligustri al mondo. Le pietanze preparate presso il resort utilizzano questi prodotti rari oltre alla vasta selezione di vini e spiriti eccellenti e vincitori di numerosi riconoscimenti dell'Australia Meridionale.

The Louise and Appellation

Nascosto tra i vigneti di Seppeltsfield Road nella Barossa Valley, l'hotel boutique The Louise e il suo ristorante, Appellation, si sono guadagnati una reputazione per la sistemazione e le offerte gastronomiche più rinomate d'Australia. L'85% degli ingredienti utilizzati dall'executive chef Ryan Edwards proviene dall'Australia Meridionale. Gli ospiti che soggiornano presso l'hotel possono godere di esclusive esperienze enogastronomiche quali colazione a picnic, con tanto di canguri, lezioni di cucina o un tour privato con degustazione presso il celebre viticoltore di sesta generazione Damien Tscharke, vincitore di numerosi riconoscimenti.

Saffire Freycinet,
Coles Bay, TAS

Tasmania

MONA + Pavilions

Sulle sponde del fiume Derwent, in Tasmania, si trova il MONA (Museum of Old and New Art). Il museo comprende numerose gallerie e un ristorante vincitore di numerosi premi, The Source. La cucina è d'ispirazione francese, ma basata su prodotti tipici della Tasmania e il ristorante serve vini realizzati nella tenuta dal celebre Moorilla Estate, vincitore di numerosi riconoscimenti.

Woodbridge on the Derwent

Woodbridge on the Derwent, si trova nel cuore della pittoresca Derwent Valley, in posizione ideale per i buongustai che desiderano esplorare questo fertile angolo d'Australia. I proprietari John e Laurelle Grimley hanno ristrutturato lo storico palazzo georgiano risalente al 1825 e, da allora, sono stati insigniti di numerosi riconoscimenti dal mondo dell'architettura. Da sempre caratterizzati da una grande passione, lavorano in collaborazione con agricoltori, artigiani, chef e viticoltori del posto per assicurare ai propri ospiti il meglio della zona. A 30 minuti di macchina da Hobart, il resort offre anche esperienze di pesca alla trota, produzione di whisky di malto e culinarie.

Saffire

Circondata dal Freycinet National Park, con panorami dalla baia alla catena delle Hazards Mountains, Saffire è uno dei resort più appartati e spettacolari di tutto il paese. L'executive chef Hugh Whitehouse utilizza seppie, pesce, manzo e agnello del posto per creare menù sensazionali che riflettono la solida impronta agricola della zona. Ciascuna suite è completamente privata e con vedute ininterrotte sul panorama circostante. Gli ospiti possono fare un'escursione fino al locale allevamento di ostriche, guadare le acque cristalline, raccogliere e gustare le ostriche fresche, accompagnandole con un vino frizzante della Tasmania oppure avventurarsi in bicicletta nel bush, partecipare a passeggiate guidate con vedute su Wineglass Bay oppure partecipare a dimostrazioni culinarie e a lezioni di mixology.

The Provenance,
Beechworth, VIC

Victoria

The Provenance Restaurant & Accommodation

Con solo quattro suite di lusso per gli ospiti ricavate da una rimessa, The Provenance è una delle sistemazioni più piccole dello stato di Victoria e offre alcune delle esperienze gastronomiche più ricercate del paese. Il ristorante, con la grandiosa sala da pranzo completa di soffitti alti, è ospitato nella vecchia sede della Bank of Australasia, costruita nel 1856, mentre la cantina è situata in quello che era il caveau della banca. Il pluripremiato chef Michael Ryan descrive le sue creazioni come "contemporanee e regionali" con influenze che vanno dalla cucina francese alla giapponese; inoltre, utilizza prodotti organici ogniqualvolta possibile.

Grossi Florentino

Con una lunga storia di immigrazione dall'Italia, la scena enogastronomica australiana è da sempre permeata di eccellente cibo italiano e il Grossi Florentino ne è un eloquente esempio. Gli alti soffitti affrescati e i pannelli in legno scuro della sala da pranzo principale, insieme agli affascinanti camerieri italiani che si muovono in eleganti giacche bianche e farfallini, trasportano subito gli ospiti nell'esclusiva atmosfera di un ristorante eccellente del Nord Italia. Cosi come i menù e la carta dei vini, curati dallo chef e proprietario Guy Grossi, e serviti in tre spazi all'interno di un opulento palazzo: Cellar Bar, Upstairs e The Grill. Un bicchiere di Prosecco per iniziare, antipasti stagionali da condividere e portate principali sostanziose, come la bistecca fiorentina di The Grill, vengono seguiti dal dessert di Grossi, esclusivo e contemporaneo, La Mela Di Murano (una palla di caramello farcita di sorbetto alla mela su un letto di tapioca), assicurano ai commensali una stravagante esperienza gastronomica italiana.

Vue De Monde

Al 55° piano della iconica Rialto Tower, a Melbourne, si affaccia Vue De Monde, il ristorante di Shannon Bennett, chef e proprietario. Grandi finestre si aprono sul panorama dello skyline cittadino fino alle catene montuose all'orizzonte. La sala da pranzo è un vero gioiello, con soffitto di paglia e pareti scure, morbidamente illuminata da lampadari a grappolo pendenti e arte neon sulle pareti. L'ambiente si sviluppa attorno alla cucina aperta, il laboratorio dove Bennett prepara meraviglie per il menù a-la carte e di degustazione, dove elementi pressati, fermentati e flambé contribuiscono alla creazione delle varie pietanze. Utilizzando ingredienti come anguilla affumicata, cioccolato bianco, caviale, granchio nero, mais e alghe, Bennett ha appreso la propria arte cucinando per alcuni degli chef più apprezzati del mondo: Roux, Ducasse e Pierre White. Le grandi doti tecniche e l'immensa disciplina sono elementi chiave che hanno caratterizzato queste esperienze ai quali lo chef ha poi unito immaginazione, creatività e impegno per la propria arte.

The Lake House

Più di 30 anni fa, la chef e proprietaria Alla Wolf Tasker iniziò a incoraggiare gli agricoltori locali a produrre colture specializzate per la cucina del suo ristorante nella regione del Daylesford. Oggi, la sua filosofia ha preso piede nella zona e in tutto lo stato dove Wolf Tasker è una sorta di icona. The Lake House, comprende una guest house e un moderno ristorante sulle rive del lago con 33 raffinate suite per gli ospiti ed è da tempo luogo di pellegrinaggio per i buongustai. Wolf Tasker è uno degli chef australiani più celebri e il suo menù, che suscita sempre un grande interesse, include la sua pietanza esclusiva, a base di anguilla Skipton affumicata, una riminiscenza delle sue radici russe.

El Questro Homestead,
The Kimberley, WA

Australia Occidentale

Faraway Bay

Situato a quasi 300 chilometri a nord ovest di Kununurra, gli ospiti possono raggiungere il remoto Faraway Bay in elicottero. The Bush Camp, con panorami che si estendono dal deserto rosso allo scintillante Mar di Timor, può alloggiare fino a 12 ospiti. Il ritiro "Wine in the Wilderness", della durata di quattro giorni, viene curato e realizzato più volte l'anno da uno dei viticoltori più premiati d'Australia, Larry Cherubino. Inoltre, la proprietà offre escursioni alla scoperta dell'arte rupestre nel corso delle quali gli ospiti passeggiano nella natura raccogliendo ingredienti del posto per poi cucinare una pietanza tipica del bush. Durante il loro soggiorno, gli ospiti possono partecipare a spedizioni di pesca nelle gole circostanti e molti tornano fieri con prede come il carango gigante indopacifico o lo sgombro macchiato. Kevin Reilly, chef e proprietario del Faraway Bay è sempre disponibile a cucinare la preda appena pescata nella cucina all'aperto.

Cape Lodge

Situato su un vigneto di proprietà nel cuore della regione vinicola del Margaret River, si trova uno dei migliori hotel boutique di tutta l'Australia, il Cape Lodge. L'executive chef Michael Elfwing crede fermamente nell'utilizzo di prodotti locali freschi e nella creazione di menù stagionali che sappiano riflettere le caratteristiche del luogo. Gli abbinamenti tra cibo e vino sono un'altra grande passione di Michael e l'esaustiva carta dei vini di Cape Lodge comprende vini d'annata della regione del Margaret River e altre grandi regioni vinicole australiane e internazionali.

The Truffle & Wine Co.

Izzie e Sam sono i dipendenti più stimati di Truffle & Wine Co.’s, tanto preziosi che nessuna società di assicurazioni vuole assicurarli. Sam è un incrocio kelpie Labrador mentre Izzie è un beagle. Quando è stagione, i due cani percorrono più di 80 chilometri per controllare i progressi del Tartufo Nero del Périgord (tuber melanosporum) che cresce sottoterra. Quest'anno, alcuni tuberi raccolti verranno esportati in Europa dove serviranno i ristoranti in Francia, Spagna e Italia durante la stagione del tartufo. Gli ospiti possono fermarsi per godere di un pranzo a base di tartufo, acquistare il prezioso tubero oppure partecipare alla caccia del tartufo con Sam e Izzie durante la stagione del tartufo fresco, dal 1° giugno al 31 agosto.

El Questro Homestead

Nel cuore dell'aspra regione del Kimberly, nell'Australia Occidentale, El Questro Wilderness Park and Homestead è circondato da oltre 405.000 ettari di deserto. Arroccato su una scoscesa costiera sopra il fiume Chamberlain, El Questro Homestead può alloggiare fino a 18 ospiti alla volta. La colazione viene servita sulla veranda che circonda la struttura, il pranzo può essere un picnic privato, mentre la cena in tre portate viene studiata e cucinata dallo chef Alan Groom ogni sera con il pescato locale del giorno. Celebre per le avventure nell'outback, offre agli ospiti la possibilità di pescare un barramundi, fare trekking in gole scoscese, nuotare in nascoste piscine naturali, fare escursioni a cavallo nei canyon e cenare sotto le stelle della notte australe, nella sabbia rossa del deserto del Kimberley.