Le migliori esperienze enogastronomiche dell'Australia Occidentale

I piatti dell'Australia Occidentale sono tanto vari quanto peculiari, con un unico tratto comune: una qualità senza compromessi. Dai tartufi neri freschi alle aragoste appena pescate, dal vino pregiato agli esclusivi gamberi d'acqua dolce, passando per il nutriente "superfood" chia esportato in tutto il mondo, una cosa è certa: in Australia Occidentale si mangia bene. Indipendentemente da ciò che cerchi, che sia una divertente avventura enogastronomica o un'esperienza per palati fini a caccia di prelibatezze, nel tuo prossimo viaggio nell'ovest del continente troverai pane per i tuoi denti, esplorando alcune delle mete più entusiasmanti dal punto di vista culinario offerte da questo stato australiano. Le migliori esperienze enogastronomiche dell'Australia Occidentale
Site Requires Javascript - turn on javascript!

Le migliori esperienze enogastronomiche dell'Australia Occidentale

Divertenti avventure enogastronomiche o esperienze culinarie per palati fini: l'Australia Occidentale accontenta tutti i gusti


I piatti dell'Australia Occidentale sono tanto vari quanto peculiari, con un unico tratto comune: una qualità senza compromessi. Dai tartufi neri freschi alle aragoste appena pescate, dal vino pregiato agli esclusivi gamberi d'acqua dolce, passando per il nutriente "superfood" chia esportato in tutto il mondo, una cosa è certa: in Australia Occidentale si mangia bene. Indipendentemente da ciò che cerchi, che sia una divertente avventura enogastronomica o un'esperienza per palati fini a caccia di prelibatezze, nel tuo prossimo viaggio nell'ovest del continente troverai pane per i tuoi denti, esplorando alcune delle mete più entusiasmanti dal punto di vista culinario offerte da questo stato australiano.

Rottnest Island, WA

1. Lasciati tentare dal pesce più fresco del paese

Con una costa che si estende per 12.000 km, l'Australia Occidentale è un enorme banco del pesce che espone una sconfinata scelta di prodotti freschissimi. Al Fishing Boat Harbour di Fremantle si trova probabilmente il miglior fish and chips del pianeta, mentre ad appena 20 km al largo della città ("Freo" per gli autoctoni), a Rottnest Island, la meta vacanziera prediletta dagli abitanti di Perth, crescono magnifiche capesante.

Dirigendosi a sud verso Albany, si incontra l'unico produttore di ostriche dello stato, il quale alleva succulenti esemplari su letti rocciosi immersi nelle acque incontaminate dell'oceano Antartico. A circa 450 km a nord di Perth, nei pressi di Geraldton, si pescano 5.500 tonnellate di aragoste di scoglio all'anno, per un valore di 282 milioni di dollari australiani.

Proseguendo verso nord attraverso Shark Bay fino a Exmouth, si possono trovare gamberi tigre, mazzancolle e gamberoni. Ancora più a nord, nella bellissima Broome, ovunque si può trovare il famoso barramundi australiano: dai locali a cinque stelle del Cable Beach Club Resort, fino alla bottega del fish and chip di Cape Leveque. In Australia Occidentale, il pesce fresco di giornata viene servito in tutte le località costiere.

Leeuwin Estate Winery, Margaret River, WA

2. Scopri la regione vinicola di Margaret River

Nessun viaggio in Australia Occidentale si può dire completo senza una sosta nella rinomata regione vinicola di Margaret River, a tre ore di auto a sud di Perth. Sede di oltre 220 produttori di vino e 100 cantine, l'area di Margaret River contribuisce appena per il 3% all'intera produzione enologica australiana, ma costituisce il 25% delle esportazioni, grazie all'elevata qualità del prodotto.

Pertanto, il vino di "Margs", come dicono i locali, è buono, e dove c'è buon vino, c'è buon cibo. I visitatori hanno letteralmente l'imbarazzo della scelta. Dal pasto sofisticato al piatto unico estemporaneo da dividere, i ristoranti delle aziende vinicole sono i luoghi ideali per assaporare i piaceri della tavola con gli amici, mentre si sorseggia un buon vino ammirando gli scorci sul bush, le colline, le distese dei vigneti o l'oceano.

La regione di Margaret River è l'unico luogo al mondo in cui un'enogastronomia da primato si sposa con spiagge incontaminate, foreste d'alto fusto, località da surf invidiate in tutto il mondo e antiche grotte che risalgono a più di 40.000 anni fa. Si tratta inoltre di un hot spot di biodiversità (ce ne sono solo 34 al mondo), nel quale sono presenti più di 2.500 specie di fiori selvatici.

The Truffle & Wine Co, Manjimup, WA

3. Alla ricerca dell'oro nero: il tartufo

La città di Manjimup, nelle foreste meridionali, è sede della Wine & Truffle Company, la cui produzione sorpassa quella del resto dell'Australia messo insieme. Durante la stagione invernale, il fiuto della labrador nera Bella guida la caccia al tartufo del Périgord tra le radici di quercia e nocciolo.

Goditi il pranzo nel bistrot, dove vengono servite prelibatezze quali i gamberi d'acqua dolce al tartufo. Per celebrare questo frutto della terra, tutti gli anni, a giugno, la cittadina ospita il festival enogastronomico Truffle Kerfuffle. Sia Manjimup che la vicina Pemberton sono aree vinicole che producono ottimi Pinot nero, Merlot, Riesling e Chardonnay.

True North, Kimberley, WA

4. Goditi il paradiso gastronomico dell'Australia

Nelle zone della Coral Coast e del nord ovest dell'Australia, il cibo non potrebbe essere più fresco. A Carnarvon, sulle sponde del fiume Gascoyne, molti degli agricoltori locali vendono frutta e verdura di stagione direttamente presso le loro fattorie.

È inoltre possibile visitare alcune piantagioni di banane e scegliere i prodotti migliori dell'Australia Occidentale al mercato ortofrutticolo cittadino, che si tiene ogni sabato da maggio a ottobre. Il menù prevede anche prodotti ittici di prima qualità, grazie al sostegno che l'amministrazione locale offre alla fiorente industria del gambero, della capasanta, del granchio e del pesce.

Da maggio a ottobre, è possibile acquistare il pescato fresco di giornata direttamente presso gli stabilimenti. Più a nord, nel Kimberley, un'area di 14.000 ettari irrigata dal fiume Ord offre un suolo estremamente fertile, sul quale vengono coltivati svariati prodotti: asparagi, zucchine, ceci, mango, banane, meloni, zucche, canna da zucchero e il "superfood" chia.

Wula Guda Nyinda Aboriginal Cultural Walks, Shark Bay, WA

5. Lanciati in un'escursione alla scoperta dei prodotti del bush

La ricca storia aborigena dell'Australia Occidentale risale a più di 40.000 anni fa. Dalle foglie di atreplice al "prezzemolo di mare", un affascinante percorso nella cultura indigena ti farà scoprire nuovi sapori e rimedi naturali.

Le cosiddette escursioni "bush tucker" sono offerte da numerosi tour operator aborigeni in tutto lo stato. Kepa Kurl a Esperance, Wula Guda Nyinda a Monkey Mia, Bush Tucker Eco Tours a Margaret River, Koomal Dreaming a Dunsborough, oppure Urban Indigenous Tours a partire da Perth ti permettono di scoprire le delizie commestibili autoctone reperibili nelle vicinanze.

Una tipica escursione "bush tucker" comprende una camminata nel bush alla ricerca di piante selvatiche commestibili e medicinali, con annessa spiegazione degli impieghi tradizionali. Potrai così saperne di più sulle sei stagioni dei Noongar e sulla loro influenza sull'alimentazione.

Attività diffuse durante un tour "bush tucker":

- Lezioni di didgeridoo
- Lezioni di arte aborigena
- Pranzo in stile bush
- Racconti degli anziani aborigeni