immersive storybook

Your browser isn't supported

To view this story you'll need to open it in a new browser (Chrome, Firefox, MS Edge, Safari)

0

Prepara le cuffie per una esperienza immersiva

Video: Whalesong Cruises

NELLA CAPITALE MONDIALE DI AVVISTAMENTO BALENE

SCORRI PER ESPLORARE

Video: Blue Dolphin Tours

"Stanno soffiando le bolle", grida emozionata la guida del tour. "Guardate in basso! Stanno arrivando!"

E infatti, un attimo dopo, una sfera di bolle sale in superficie e circonda i nuotatori, accompagnata da grida di gioia e sorpresa. La superficie dell'acqua ricopre delicatamente le balene. Piroettando e danzando sotto i loro visitatori umani, oggi sono senza dubbio d'umore giocoso.

Video: Blue Dolphin Tours

Immagine: Blue Dolphin Tours

Ogni anno, tra luglio e novembre, decine di migliaia di megattere convergono nella tranquilla baia di una piccola cittadina australiana.

È qui che si svolgono gli straordinari e irripetibili incontri tra le balene e l'uomo, da cui deriva il soprannome della baia:

la capitale mondiale dell'avvistamento delle balene

Ogni anno, circa 40.000 megattere intraprendono un epico viaggio di 10.000 km, migrando dalle gelide acque dell'Oceano Antartico fino ai loro campi di riproduzione nelle miti acque della Grande Barriera Corallina, da cui faranno poi nuovamente ritorno.

Passando dalla costa orientale australiana, lungo la strada fanno visita agli esseri umani tra destinazioni famose come le spiagge iconiche piagge di Sydney, la costa di Byron Bay e le pittoresche Isole Whitsunday.

Il loro tragitto è talmente celebre da essere ormai noto come "l'autostrada delle megattere".

Video: Whalesong Cruises

Come qualsiasi altra autostrada che si rispetti, è piuttosto affollata e, considerate le lunghe distanze da percorrere, le balene mantengono un buon ritmo.

Ma questo avviene solo finché non raggiungono Hervey Bay.

Video: Fraser Coast Tourism

CAPITOLO 1

BENVENUTI A HERVEY BAY

Benvenuti a Hervey Bay, una tranquilla cittadina balneare sulla costa del Queensland, situata a tre ore di auto a nord di Brisbane. Negli ultimi 40 anni, questo piccolo villaggio divenuto noto in tutto il mondo per la straordinaria esperienza che offre di incontrare le balene, favorita da una combinazione unica di condizioni ambientali.

La città è la porta d'accesso a Fraser Island, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, una lunga e sottile terra emersa che fiancheggia l'intera baia. Fraser non è soltanto situata in una posizione ideale per la civiltà umana, ma creando anche una barriera dall'oceano aperto, genera un'area ampia e poco profonda di acque tranquille, perfetta per una sosta lungo il percorso di migrazione delle balene.

Map

LE BALENE VENGONO QUI A RIPOSARE,
A RECUPERARE LE FORZE E A GIOCARE.

Con due decenni di esperienza come skipper di Hervey Bay, Peter Lynch, co-proprietario di Blue Dolphin Tours, un'attività di avvistamento balene locale, occupa una posizione di tutto rispetto per discutere dell'unicità del luogo.

"In generale, le megattere in migrazione puntano principalmente a raggiungere la loro destinazione." Ma quando arrivano a Hervey Bay, spiega, la situazione cambia. Dopo settimane di duro viaggio, potersi soffermare in un porto calmo e sicuro, dove sono circondate da amici e compagni di gioco, fa sentire queste creature come se fossero in vacanza.

Le balene rilassate sono creature curiose e "ogni interazione con gli esseri umani avviene solo in base alle loro condizioni". Le megattere possono esibirsi in giochi di qualsiasi sorta, sia tra di loro che per il loro pubblico umano: dallo sbattere di coda e pinne sull'acqua, fino a performance canore e a salti tra le onde.

Il comportamento più comune è il "mugging" (termine che indica le balene che si avvicinano alla barca per dare uno sguardo più da vicino), che a Hervey Bay si verifica con una frequenza maggiore rispetto praticamente a qualsiasi altro luogo della Terra.

Alcuni fortunati ospiti possono anche assistere allo "spyhopping", dove la balena fuoriesce dall'acqua partendo dalla testa, che consente alle balene di osservare meglio i suoi visitatori.

Video: Fraser Coast Tourism

Le possibilità di avvistamento sono talmente numerose, che qualora non ve ne fossero in alta stagione, i tour operator offrono una garanzia di rimborso.

Video: Tasman Venture

CAPITOLO 2

PARTECIPARE A UN TOUR IN BARCA

TOUR IN BARCA

A STRETTO CONTATTO CON LE BALENE

Vicki Neville, appassionata ambientalista, lavora come guida turistica per l'agenzia di viaggi locale Tasman Venture. Oltre a essere stata protagonista del documentario del National Geographic The Whale Whisperer, nei suoi 20 anni da guida si è trovata a dover attendere molte balene. Ma non definirebbe il suo lavoro come una scomoda attesa.

"Le nostre normative sono estremamente severe", afferma Neville. "Nessuna barca può trovarsi a 100 metri da una balena, il che significa che nel momento in cui ne avvistiamo una, dobbiamo spingere al massimo i motori e attendere, per vedere come si comporta".

"Difficile che impieghi molto ad avvicinarsi per studiarci", conclude sorridendo.

Video: Blue Dolphin Tours

Non sono le persone che vengono ad ammirare le balene: sono le balene che decidono di venire a studiare gli esseri umani.

Video: Tasman Venture

L'avvistamento delle balene viene talvolta considerato uno sport passivo, ma non è così a Hervey Bay. Una volta intravista la balena, i passeggeri sono invitati a salutarla con la mano.

Può sembrare un modo di approcciarle un po' bizzarro, ma, in realtà, è un mezzo efficace per attirare l'attenzione delle balene.

Immagine: Tasman Venture

Lo sapevi che…

Fin dal 1986, anno in cui quando furono inaugurate le prime escursioni commerciali di avvistamento balene in Australia, Hervey Bay ha stabilito gli standard globali per l'avvistamento responsabile. Tanto che, nel 2019, l'area è stata dichiarata il primo sito al mondo Patrimonio dell'Umanità delle balene.

Immagine: Tasman Venture

PARTECIPA A UN'ESCURSIONE IN BARCA

LA NURSERY DELLE BALENE

Anche se ogni esperienza di "mugging" è da brivido, esiste un tipo speciale di incontro che non ha praticamente eguali.

"Il numero di mamme che avvistiamo qui con i loro piccoli appena nati è significativo", conferma Rebecca Greenshields. Il direttore generale di un altro tour operator locale, Whalesong Cruises, afferma che le acque poco profonde e protette della baia creano le condizioni perfette sia per la nascita dei piccoli che per riposare insieme a loro nel lungo viaggio di migrazione delle balene.

Tanto che Hervey Bay si è guadagnata anche il titolo di "nursery delle balene" in Australia.

Tale titolo le è stato attribuito dalle balene stesse, a quanto pare. I giganti gentili sono in vacanza qui da così tanto tempo che le mamme hanno iniziato a portare i loro piccoli a incontrare i visitatori umani, afferma Greenshields, a volte anche fisicamente, spingendoli più vicino alle barche per consentirgli di dare uno sguardo ravvicinato.

Come qualsiasi altra "meta" di vacanza preferita, Hervey Bay è diventata la sede di ricordi positivi per i suoi ospiti subacquei.

"Qui si sentono al sicuro e protetti vicino a noi."

CAPITOLO 3

NUOTARE CON LE BALENE

Se un incontro sul ponte delle nave non è abbastanza intimo per te, che ne dici di fare un'immersione direttamente nel mondo delle balene?

Nuotare con una megattera è un'esperienza che ricorderai per il resto della tua vita e ti insegnerà l'importanza della giusta prospettiva: queste maestose creature possono pesare fino a 40 tonnellate e raggiungere fino a 16 metri di lunghezza.

Esistono normative severe per questa attività, per proteggere sia le balene che gli esseri umani. Quando lo skipper ritiene che vi siano le condizioni ideali, potrai scivolare nell'acqua insieme al tuo piccolo gruppo di nuotatori dotati di maschera e attrezzatura da snorkeling, dove vi soffermerete in un punto (su un ponte sommerso o tenendo in mano una fune guida) in attesa di un incontro irripetibile.

È un'esperienza che scatena una valanga di emozioni, spiega Neville. "Quando i passeggeri si trovano in acqua insieme alle balene, dall'alto si sentono alcuni suoni simpatici provenire dai loro boccagli: sono grida di gioia e risate".

Ma quando riemergono dalla superficie, tuttavia, i nuotatori spesso rimangono senza parole.

Nonostante i visitatori abbiano assistito alle numerose e giocose e spettacolari movenze delle balene, aggiunge, il ricordo che la maggior parte di loro porterà sempre con sé è l'esperienza di averle fissate negli occhi.

Video: Blue Dolphin Tours

Video: Tasman Venture

Nulla può prepararti per il momento in cui guardi negli occhi un essere così intelligente e notevole.

I turisti che hanno l'occasione di assistere a questi incontri spesso li definiscono "esperienze irripetibili". Ma per la gente del posto, che li sperimenta regolarmente da luglio a novembre, non c'è niente di unico al riguardo.

È solo un giorno come un altro nella baia.

Tuttavia, la sosta di vacanza primaverile non dura a lungo per le balene. A novembre, si preparano a migrare verso le loro aree di alimentazione antartiche.

Fino all'anno prossimo, naturalmente, quando torneranno ancora una volta nella loro meta di vacanza preferita.

Immagine: Fraser Coast Tourism

Inizia a pianificare la tua avventura acquatica in Australia
Grazie a
Blue Dolphin Tours Peter Lynch Visita il sito Web
Tasman Venture Vicki Neville Visita il sito Web
Whalesong Cruises Rebecca Greenshields Visita il sito Web
Fraser Coast Tourism Visita il sito Web
Storia
Testo scritto da Krysia Bonkowski
Editor secondario Georgia Rickard