Passeggeri mentre utilizzano SmartGate © Australian Border Force

Passeggeri mentre utilizzano SmartGate © Australian Border Force

Domande frequenti su dogane e biosicurezza in Australia

Prima di arrivare in Australia, devi completare la Dichiarazione digitale del passeggero (Digital Passenger Declaration), nonché avere un passaporto valido e un visto turistico valido. Si consiglia vivamente di avere un'adeguata assicurazione sanitaria, in quanto è un requisito obbligatorio per alcuni visti. Inoltre, devi accertarti di avere abbastanza denaro per l'intera durata del tuo soggiorno. Quindi, informati sui costi associati all'alloggio, al trasporto, al cibo e ai beni essenziali, nonché a tour e attività.

Tutti i passeggeri (tranne i cittadini australiani e neozelandesi) che arrivano in Australia (in aereo o in nave) devono presentare i seguenti documenti all'arrivo:

  • Un passaporto valido o un altro documento di viaggio accettato
  • Un visto valido o un'autorizzazione valida per entrare in Australia (accettati anche in formato elettronico)
  • Una Carta del passeggero completata in entrata (Incoming Passenger Card), che verrà fornita dal personale di cabina

Accertati di tenere i documenti a portata di mano durante i controlli doganali e per l'immigrazione, poiché ti verranno richiesti sia dai funzionari dell'immigrazione che da quelli della biosicurezza.

Tutti i passeggeri in arrivo devono compilare una Carta del passeggero in entrata (Incoming Passenger Card), che verrà fornita dal personale di cabina prima dell'atterraggio. In alternativa, tali carte sono disponibili in varie lingue vicino alla dogana e all'area di pattugliamento dei confini. Se possiedi un ePassport valido, puoi utilizzare SmartGate per velocizzare la procedura.

Una volta completati i controlli all'arrivo, i passeggeri devono procedere alle dichiarazioni doganali. Un ufficiale doganale ritirerà la Carta del passeggero in entrata (Incoming Passenger Card) e potrebbe farti domande su cosa hai portato con te. È fondamentale dichiarare onestamente gli articoli che hai portato con te in Australia, poiché in caso contrario potresti incappare in sanzioni. Potrebbero essere presenti cani poliziotto e l'ufficiale doganale potrebbe controllare i bagagli attraverso una macchina a raggi X e perquisire i tuoi effetti personali.

La legislazione doganale australiana vieta il trasporto di droghe, steroidi, armi, armi da fuoco e fauna selvatica protetta in Australia. Potresti incorrere in sanzioni. Pertanto, prima di partire, controlla il sito web del governo australiano per informazioni sui beni proibiti, su come dichiarare gli articoli e sulle sanzioni.

Quando arrivi in Australia dall'estero, devi dichiarare se stai trasportando uno o più degli articoli presenti in questo elenco:

  • Beni proibiti o soggetti a restrizioni tra cui medicinali, steroidi, pornografia illegale, armi da fuoco o droghe illecite.
  • Beni acquistati all'estero o esenti da dazi/imposte in Australia con un prezzo totale combinato superiore ad AUD$900 per adulto (dai 18 anni in su) o ad AUD$450 per bambino. Sono inclusi gli articoli acquistati come regalo.
  • Alcolici: fino a 2,25 litri di bevande alcoliche (superalcolici, vino e Champagne) per adulto.
  • Tabacco: 25 sigarette o l'equivalente di 25 grammi di prodotti a base di tabacco non da fumo per adulto.
  • Beni o campioni di prodotti destinati a un uso aziendale o commerciale.
  • Almeno AUD$10.000 in valuta australiana o una somma equivalente in valuta estera.
  • Carne, pollame, pesce e frutti di mare, uova, latticini, frutta e verdura.
  • Piante o parti di piante tra cui cereali, semi, noci, bulbi, paglia, legno ed erbe tradizionali o medicinali.
  • Animali o prodotti animali tra cui alimenti per animali da compagnia, esemplari faunistici, uccelli, pesci, insetti, conchiglie e prodotti dell'apicoltura.
  • Terra, articoli sporchi di terra o utilizzati in acqua dolce, ad esempio, attrezzature sportive/ricreative e scarpe.

Devi dichiarare o smaltire tutti i beni vietati o soggetti a restrizioni prima di arrivare alla dogana. Anche se non dichiari niente, il tuo bagaglio verrà controllato da un addetto alla biosicurezza. Potrebbero essere usati anche dispositivi a raggi X e cani poliziotto. Se non dichiari niente oppure fai dichiarazioni false o fuorvianti, i tuoi beni potrebbero essere confiscati e potresti essere soggetto a sanzioni come multe o addirittura il carcere, nel caso di reati penali. Se dichiari tutti i tuoi beni, anche se si tratta di beni vietati in Australia, non sarai soggetto ad alcuna sanzione.

I beni che dichiari saranno ispezionati da un ufficiale della biosicurezza, che valuterà il livello di rischio associato ai beni. Nella maggior parte dei casi, i beni hanno un rischio basso e ti saranno restituiti dopo l'ispezione. Tuttavia, se un ufficiale della biosicurezza ritiene che i beni presentino qualche rischio, puoi pagarne il costo del trattamento, pagare per l'esportazione dei beni o eliminare volontariamente i beni.

Le stesse leggi sulla biosicurezza e gli stessi requisiti per i controlli doganali e di sicurezza che si applicano per gli arrivi in aereo sono validi anche per le navi da crociera. Ti verrà fornito un modulo di dichiarazione doganale da compilare, che i funzionari doganali e dell'immigrazione esamineranno al momento dello sbarco. Inoltre, verrai sottoposto a controlli di sicurezza e del passaporto. Se hai acquistato beni a bordo, accertati di non aver superato il limite consentito per articoli come alcol e tabacco e conserva tutti gli scontrini come prova.

All'interno dell'Australia vengono applicate rigide leggi sulla biosicurezza per i viaggiatori, con restrizioni su ciò che si può e non si può portare. Questo vale sia per i viaggi tra uno stato e l'altro, che per i viaggi nei territori esterni dell'Australia. Non sono consentiti prodotti vegetali e alimentari come frutta, verdura e miele, ma anche altri articoli non sono consentiti tra i confini di alcuni stati. Pertanto, si consiglia vivamente di controllare eventuali restrizioni prima della partenza. Se il bagaglio contiene articoli soggetti a restrizioni, sono disponibili contenitori per lo smaltimento sia negli aeroporti che nei terminal per le crociere.

In Australia, gli aeroporti e i porti le per navi da crociera forniscono servizi per le persone con disabilità, offrendo assistenza per salire sull'aereo o sulla nave e a scendere da essi, a spostarsi all'interno del terminal, a fare i controlli doganali e a gestire i bagagli. Alcuni aeroporti offrono anche un sistema di navette, passerelle mobili e punti per il check-in dei bagagli all'ingresso al fine di rendere le cose più facili per i viaggiatori disabili. Le persone con disabilità e gli eventuali dispositivi di assistenza devono passare attraverso gli stessi controlli di sicurezza e doganali di tutti gli altri. Inoltre, sono disponibili servizi speciali di assistenza per le persone con disabilità visive, uditive e sensoriali di altro tipo. Il modo migliore per organizzare tali servizi è tramite la compagnia aerea. Per ulteriori informazioni, visita i siti web di Australia For AllCan Go EverywherePeople With Disability Australia e Tourism Australia's Accessible Tourism.

Informazioni sulle ambasciate e sui consolati stranieri in Australia sono disponibili sul sito web dell'Australian Government Department of Foreign Affairs and Trade.

*Le normative doganali e di biosicurezza dell'Australia sono soggette a cambiamenti. Le informazioni fornite qui sono valide al momento della pubblicazione, ma i visitatori devono visitare il sito Smartraveller.gov.au per verificare che tali informazioni siano aggiornate.