Site Requires Javascript - turn on javascript!

Byron Bay Bluesfest aprile 9 - 13

Guarda le stelle

Rilassati ascoltando alcuni tra i più grandi nomi della musica tra cui, in passato, leggende del calibro di Bob Dylan, Paul Simon e Crosby, Stills & Nash, e artisti contemporanei come Kendrick Lamar, Jack Johnson e Alabama Shakes. L’evento è rinomato per la presenza certa di musicisti di grandissimo livello e attira oltre 100.000 persone. Per consultare gli ultimi aggiornamenti e la scaletta di quest'anno, visita la pagina degli eventi del sito web del festival. Esistono vari tipi di biglietti, da quello giornaliero fino ai pass da tre a cinque giorni.

Aspettati un mondo di sorprese

Spostati tra i vari palchi nell'area appositamente allestita per il festival e scopri nuovi talenti musicali. Ascoltare le 100 band che suoneranno durante la manifestazione amplierà senza dubbio i tuoi orizzonti. Al Bluesfest, spesso accade che i musicisti di una band si uniscano a musicisti di altre band durante le esibizioni, dando vita a performance uniche. Troverai anche artisti di strada durante la Bluesfest Busking Competition, che ha luogo all’interno e nei paraggi di Byron Bay nel periodo che precede il festival.

Scegli un campeggio

Porta la tua tenda e lasciati conquistare dal vero spirito di un festival musicale. Sono più di 6.000 i visitatori che scelgono di dormire negli appositi campeggi a Tyagarah Tea Tree Farm. Gli habitué del festival consigliano il campeggio in loco, per evitare di perdere tempo tra spostamenti e parcheggi. Le tende, invece, si trovano proprio a due passi dall’ingresso del Bluesfest. Il campeggio dispone anche di un bar interno (dove è possibile ordinare colazioni calde e caffè), lavanderia, bagni e docce. Chi non possiede una tenda, potrà alloggiare in un campeggio in grandi tende ben equipaggiate che possono ospitare da tre a cinque persone. Se invece preferisci il comfort di un vero letto, troverai molte sistemazioni a Byron Bay e nelle città vicine.

Partecipa alla festa del boomerang

Partecipare al Boomerang Festival durante il Bluesfest, che celebra le culture indigene dell’Australia attraverso la musica tradizionale e contemporanea, la danza e vari workshop, significa anche scoprire i rituali legati a uno degli strumenti più vecchi del mondo. Nella zona del Bluesfest dedicata alle arti indigene potrai partecipare ad attività quali tessitura, intaglio, percussioni e i tradizionali rituali curativi con gli anziani maori.

Assaggia piatti deliziosi

I visitatori troveranno ad aspettarli molte bancarelle che propongono diversi tipi di cucine, incluse quella giapponese, indiana, malese e messicana. La zona del festival prevede anche un’area gastronomica all'aperto, una tenda per il caffè e bar regolari: qui troverai senza dubbio qualcosa che soddisfa i tuoi gusti. Da non dimenticare le bancarelle che vendono gadget, abbigliamento e accessori.

Scopri Byron Bay

Al termine del festival, concediti un paio di giorni per scoprire Byron Bay. La città più orientale dell’Australia è nota per le sue favolose spiagge, i bar caratteristici e le boutique di moda, oltre a essere apprezzata per il suo stile di vita alternativo. Nel mese di aprile, il clima è generalmente mite, sotto i 25ºC, una temperatura ideale per un po' di relax dopo cinque giorni di musica.

Da non perdere al Byron Bay Bluesfest

Altri articoli come questo