Site Requires Javascript - turn on javascript!

Great Golf Courses of Australia

 


Mappa del circuito Great Golf Courses of Australia
Scarica versione completa

Royal Melbourne Golf Club

Il Royal Melbourne Golf Club è il golf club più famoso dell'Australia. Dispone di due campi, l'East e il West, e si distingue per lo spettacolare paesaggio e la manutenzione accurata. Nel 1926, il noto architetto scozzese Alister MacKenzie dette il via ai lavori per la costruzione del Royal Melbourne West Course ricavato dal sottosuolo argilloso e sabbioso della Melbourne Sandbelt. Progettato in modo strategico in base all'età e agli handicap medi dei membri, MacKenzie ha creato un percorso divertente e stimolante per i golfisti di tutti i livelli. Poco dopo aver completato il capolavoro del West Course, l'architetto ha incaricato l'ex campione dell'Australian Open, Alex Russell, di occuparsi della costruzione dell'East Course.

Classifica australiana: 1
Classifica mondiale: 6

Kingston Heath Golf Club

Strategicamente situato lungo la Melbourne Sandbelt, i fairway splendidamente curati del Kingston Heath Golf Club si sono guadagnati anno dopo anno una reputazione invidiabile per l'eccellente manutenzione. Il campo da 18 buche ha molto da offrire ai golfisti di tutti i livelli, con un uso sapiente di avvallamenti e pendii, oltre a bunker, erba impegnativa, alberi del tè e tratti sabbiosi. I green di Kingston Heath hanno ospitato numerosi tornei di golf nazionali e internazionali, tra cui l'Australian Open, gli Australian Masters e il Women's Australian Open.

Classifica australiana: 2
Classifica mondiale: 18

The National Golf Club

Situato a Cape Schanck nella spettacolare Mornington Peninsula, a breve distanza in auto da MelbourneThe National Golf Club con i suoi tre campi Signature da 18 buche è senza dubbio uno dei migliori complessi per il golf in Australia. Si compone del The Old Course, il Moonah Course e il Gunamatta Course, che ha subito di recente alcune modifiche architettoniche a opera del famoso architetto di campi da golf americano, Tom Doak. Questi campi offrono un totale di 54 buche, uniche e stimolanti, un vero paradiso per i golfisti. Il club è vicino a vigneti e spiagge, quindi tra una partita e l'altra in spettacolari campi lasciati il tempo per vivere le esperienze offerte dalla Mornington Peninsula.

Classifica australiana: 11
Classifica mondiale: 83

Il Victoria Golf Club

Il Victoria Golf Club è situato nella Melbourne Sandbelt e ha ospitato nel tempo numerosi eventi di golf prestigiosi, come l' Australian Open e il Women's Australian Open. Originariamente progettato da Oscar Damman e Bill Meader, sotto l'occhio vigile di Alister MacKenzie, il campo è stato affidato alle cure della ditta di progettazione Ogilvy, Clayton, Cocking, Mead per l'apporto di alcune modifiche architettoniche. È il club di appartenenza del famoso golfista australiano Peter Thomson, vincitore di cinque British Open Championships. I bunker strategici, il tipo di green e gli effetti del tempo rendono il percorso stimolante e gratificante. La clubhouse offre 15 comode stanze dove potrai riposare tra una partita e l'altra.

Classifica australiana: 12

Metropolitan Golf Club

Ampiamente riconosciuto come uno dei migliori campi regolamentari australiani, il Metropolitan Golf Club è caratterizzato da 96 bunker. Nel 1908, l'ingegnere J. B. MacKenzie ha trasformato il paesaggio sabbioso originale in lussureggianti fairway verdi, con magnifiche piantagioni di alberi e arbusti australiani, tra cui il più antico esemplare esistente di eucalipto rosso. Noto oggi come uno dei campi più curati del paese, il Metropolitan è anche considerato uno dei campi da golf regolamentari più difficili della Melbourne Sandbelt. Ha ospitato diversi campionati Australian Open e la PGA, mentre nel 2018 è stato sede del torneo internazionale match play World Cup of Golf.

Classifica australiana: 15

Woodlands Golf Club

Il Woodlands Golf Club è stato completato nel 1919 e da allora è cambiato molto poco. Con i green di prima classe circondati da alberi autoctoni, tra cui magnifichi eucalipti rossi, il Woodlands Golf Club offre fairway relativamente piccoli con ottimi bunker. Si sviluppa su 60 ettari con più di 6.000 metri di fairway, i green del campo sono piccoli, impegnativi e molto veloci, creando un percorso che mette a dura prova le abilità di ogni golfista. La buca 4 di Woodlands è largamente considerata uno dei migliori par 4 corti australiani, mentre la posizione del tee è fondamentale a causa della ripida pendenza che protegge il green su entrambi i lati. Un campo impegnativo ma divertente per i golfisti con alto handicap e per i professionisti.

Classifica australiana: 16

Commonwealth Golf Club

Incluso nella lista di Tom Doak dei 31 campi dove andrebbe con un amico, il Commonwealth Golf Club è situato nella Melbourne Sandbelt e propone molte sfide interessanti, come buche ideali per tirare un drive lungo e lievi pendenze per eseguire colpi precisi. Gli alberi che delimitano i fairway creano una delle cornici più suggestive del golf australiano e il tratto tra le buche 15 e 18 è considerato uno dei migliori tratti finali dei campi australiani. La buca 16, par 4 di lunghezza media che gira attorno a un lago, è particolarmente nota per il suo green in pendenza protetto da un grande e profondo bunker.

Classifica australiana: 22

Peninsula Kingswood Country Golf Club

Dopo quattro anni di lavori di ristrutturazione, un rinnovato Peninsula Kingswood ha riaperto le porte al pubblico dei golfisti sulla Melbourne Sandbelt. Dopo la fusione di due strutture nel 2013 (Peninsula Golf Club e Kingswood Golf Club), il club ha venduto il sito di Kingswood e stanziato somme considerevoli per la ristrutturazione dei due campi dell'area e la costruzione di una nuova clubhouse, Pro Shop, piscina, palestra e strutture ricettive in sede. Ogilvy, Clayton, Cocking, Mead ha coordinato i lavori di ristrutturazione e il risultato è a dir poco spettacolare. Il layout dei campi North e South mette in evidenza tutti i punti di forza del golf nella Sandbelt, i green sono perfettamente curati e delimitati, i bunker con un bordo rialzato sono progettati artisticamente e l'erba è bassa nei dintorni. I campi e i nuovi impianti sono impreziositi da dune sabbiose naturali che rendono la Sandbelt celebre.

Yarra Yarra Golf Club

Progettato dall'architetto di campi da golf Alex Russell, con i recenti aggiornamenti del rinomato architetto statunitense Tom Doak lo Yarra Yarra Golf Club è caratterizzato da green veloci e ondulati e bunker mimetizzati. Molti dei più grandi golfisti del mondo, tra cui Babe Didrikson, Greg Norman e Karrie Webb, hanno giocato in questo bellissimo campo ondulato lungo lo Yarra River di Melbourne. Robert Allenby e Stuart Appleby hanno entrambi iniziato la loro carriera professionale proprio da qui. I suoi par 4 tre sono classificati nel libro di Tom Doak The Confidential Guide to Golf Courses tra i migliori del pianeta, mentre la buca 11 par 3 è descritta da Peter Thomson come un "tesoro nazionale".

Classifica australiana: 32

Huntingdale Golf Club

Il campo più recente della Melbourne Sandbelt è l'Huntingdale Golf Club, noto come la sede del prestigioso torneo Australian Masters, ospitato per 30 anni consecutivi. È stato cornice di golfisti del calibro di Tiger Woods, Jack Nicklaus, Arnold Palmer e Greg Norman. Unico esempio del lavoro dell'architetto dei campi da golf C. H. Alison in Australia, il campo è caratterizzato dai suoi fairway perfettamente curati, bunker strategici e green veloci e naturali, mantenuti in ottime condizioni tutto l'anno. Il green è progettato per favorire il gioco a sinistra, mentre il bunker in modo che un colpo errato quasi certamente si traduce in un bogey.

Classifica australiana: 52

Barnbougle Dunes Golf Links

Situato lungo la costa selvaggia e remota nel nord-est della Tasmania, il campo The Dunes al Barnbougle Golf Resort si è guadagnato la reputazione di uno dei links più suggestivi del mondo dall'apertura nel 2004. Progettato dall'architetto dei campi da golf americano Tom Doak e dall'ex golfista professionista australiano Michael Clayton, il campo è uno spettacolare mix di Madre Natura e intervento umano. L'originale buca 7 par 3, soprannominata "Tom's Little Devil", richiede un tiro preciso da un tee leggermente sopraelevato su un piccolo green rialzato che può essere insidioso in condizioni di vento. La buca 4 vanta il più grande bunker dell'intero emisfero australe. Soggiorna in un tipico cottage fronte mare e ville con quattro camere da letto e cena al clubhouse con le sue viste superbe.

Classifica australiana: 2
Classifica mondiale: 33

Barnbougle Lost Farm Golf Links

Barnbougle Lost Farm consente di vivere una delle esperienze golfistiche più spettacolari dell'Australia. Costruito nel 2010 per completare i fairway del campo The Dunes, Lost Farm presenta alcune chiare somiglianze ma al tempo stesso è notevolmente diverso dal primo. Sulle ripide e spettacolari dune di sabbia della costa della Tasmania, l'architetto dei campi da golf Bill Coore ha creato un percorso non tradizionale di 20 buche, con green disseminati tra le dune e lungo la costa. Partendo dalla brughiera della costa e giocando verso l'interno accanto al Forester River, la buca 5 è di particolare rilievo, con la possibilità di un birdie o un eagle a vista. Il Lost Farm Lodge offre accomodation eleganti con vista sul campo da golf o sull'oceano, mentre il ristorante propone i migliori prodotti e vini della Tasmania per momenti indimenticabili.

Classifica australiana: 5
Classifica mondiale: 40

New South Wales Golf Club

Entra nel New South Wales Golf Club, situato sulle aspre scogliere a La Perouse, e la mia cosa che noterai dalla clubhouse è un panorama a 360º della Botany Bay circostante e lo spettacolare skyline di Sydney. Un percorso mozzafiato incorniciato dall'Oceano Pacifico su tutti i lati, il New South Wales Golf Club è stato progettato da Alister MacKenzie ed è un meraviglioso mix di fairway ondulati, panorami mozzafiato e una spettacolare clubhouse tradizionale che offre comfort a cinque stelle. Le buche 5 e 6 rappresentano una delle migliori coppie di buche al mondo, in particolare la seconda, che si gioca da uno sperone roccioso affacciato sull'oceano che richiede precisione e massima concentrazione da parte del giocatore. La recente aggiunta di un costosissimo campo pratica e scuola di addestramento consolida ulteriormente la posizione del NSW Golf Club come una delle principali strutture in Australia.

Classifica australiana: 5
Classifica mondiale: 30

The Lakes Golf Club

Circolo privato australiano di grande tradizione, il The Lakes Golf Club, a soli 15 minuti dal centro di Sydney, confina con l'area delle zone umide e delle falde acquifere di Botany, con la sua ricca fauna selvatica e le interessanti insidie che fornisce al campo. La buca 14 par 5 con il suo famoso volo su acqua è il green più grande e selvaggio del percorso, una sfida per ogni livello di golf.

Classifica australiana: 14

Il Royal Adelaide Golf Club

Con una serie di buche eccezionali e un indubbio percorso avventuroso, il Royal Adelaide Golf Club consente di tirare colpi creativi per un'esperienza golfistica estremamente piacevole. L'esteso links si trova lungo i crateri e le dune sabbiose di Seaton vicino alla spiaggia con flora e fauna autoctone protette, mentre è curiosa la presenza di una linea ferroviaria che divide il campo, la Grange Railway. Ha ospitato diverse edizioni dell'Australia Open fino ad oggi e la buca 3 è considerata uno dei migliori 4 par del mondo.

Classifica australiana: 10

Kooyonga Golf Club

Da sempre considerato uno dei migliori campi da golf australiani, il Kooyonga Golf Club si distingue per condizioni e giocabilità perfette durante tutto l'anno. Il layout del campo è impegnativo ma divertente. Il defunto Peter Thomson, dopo aver vinto il campionato dell'Australian Open del 1972 a Kooyonga, probabilmente è colui che ha descritto meglio il percorso dal punto di vista del giocatore quando ha dichiarato che "deve essere giocato con la testa tanto quanto le mani".

Classifica australiana: 25

The Grange Golf Club

Una delle principali strutture sportive del South Australia, The Grange Golf Club combina due eccezionali campi da golf a 18 buche e ha ospitato il Women’s Australian Open del 2016 e del 2019. Il grande golfista Greg Norman ha dichiarato: "Solo il nome, The Grange Golf Club, evoca i ricordi più piacevoli ed entusiasmanti, il luogo di nascita della mia carriera professionale, dove ho vinto il West Lakes Classic, la mia prima vittoria professionale. Il cameratismo non è secondo a nessuno. Si tratta di un club con tutte le più belle tradizioni australiane del golf e tutto ciò che è associato a questo meraviglioso sport che tutti amiamo. Sono sicuro che tutti coloro che visitano questo grande club proveranno lo stesso piacere."

Classifica australiana: 35

Hamilton Island Golf Club

Situato a Dent Island nell'arcipelago delle Whitsunday della Grande Barriera Corallina, il Hamilton Island Golf Club vanta uno scenario spettacolare ed è l'unico campo da golf regolamentare insulare australiano. Il percorso impegnativo, progettato dal golfista professionista e campione Peter Thomson, si fonde perfettamente nel paesaggio ondulato naturale. Con le buche posizionate lungo le creste e il gioco in valli ripide, il percorso è sempre molto piacevole, mentre l'onnipresente brezza marina arricchisce l'esperienza. Dopo il tuo turno, rilassati nell'elegante clubhouse e goditi le viste mozzafiato di una delle meraviglie naturali più celebri del mondo.

Classifica australiana: 44

Altri articoli come questo